97 views

I bianconeri cadono a Casale Monferrato: al PalaEnergica vince Novipiù.

7 Aprile 2024

Passo falso dell’Apu Old Wild West Udine a Casale. I bianconeri, presentatisi a rotazioni ridotte, sono costretti a rinunciare oltre a Clark rimasto ancora ad Udine in via precauzionale, anche a Caroti e Delia, lasciano così due punti sul campo di Monferrato Basket. Al PalaEnergica Paolo Ferraris il risultato finale è di 88-71. Mvp bianconero Mirza Alibegovic autore di una prestazione da 23 punti (4/10 da due e 5/14 da tre) condita da 4 assist e 5 rimbalzi, per una valutazione complessiva di 18. L’Apu si presenta in campo con il quintetto formato da: Monaldi, Alibegovic, Ikangi, Da Ross, Cannon.

Partita che vede subito i padroni di casa avanti con un parziale di 4 lunghezze firmato da Calzavara e Pepper. Replica Udine che pareggia con le azioni vincenti di Capitan Monaldi e Cannon. Ancora Pepper, che si alza dai 6,75m per segnare la tripla del sorpasso che porta Casale avanti di 3 lunghezze. Da Ros, da dentro l’area alza la parabola e ne mette due, ma Fall e Martinoni inanellano altri due canestri consecutivi costringendo Coach Vertemati al primo time out dell’incontro a meno di 4′ dal fischio d’inizio (12-6).Fuga Casale: Martinoni, Pepper e Fall continuano a segnare ad ogni azione con Udine che in 3′ riesce a trovare il fondo della retina solo ed esclusivamente con un appoggio al canestro di Cannon (21-8). Cambiano le rotazioni udinesi, ma a segnare è ancora Casale, con lo stesso Pepper, che subisce nella stessa azione, fallo da Gaspardo e realizza anche il libero aggiuntivo (24-8). Si accende il diesel bianconero, De Laurentiis mette un’importante canestro da tre punti, replica Alibegovic da due, ma a spezzare il ritmo ancora il canestro da dentro l’area del numero 14 monferrino. A terminare il quarto l’1/2 di Gaspardo a gioco fermo (fallo di Pepper, 26-14). All’ alba del secondo quarto si aprono le maglie difensive di entrambe le squadre, in meno di 1′ segnano Arletti, Ikangi e l’ex dell’incontro Tommaso Fantoma. Nei minuti successivi va ancora a segno il numero 8 bianconero che risponde alle conclusioni vincenti di Kelly e Fall. Alibegovic si sblocca dopo diverse conclusioni sbagliate da fuori area, segnano poi Calzavara e Cennon da due con i bianconeri che ora si trovano a -7 dalla squadra di coach Cova che saggiamente decide di chiamare time out. Ancora punti nelle azioni successive per Cannon e Pepper con Udine che rosicchia ancora un paio di lunghezze di svantaggio da Casale. Nel finale Kelly segna entrambe le conclusioni a gioco fermo e Alibegovic mette la bomba che spedisce entrambe le formazioni negli spogliatoi sul punteggio di 39-35.

Cannon e Martinoni inaugurano il terzo quarto mantenendo il distacco fra le formazioni di quattro lunghezze. Kelly dai 6,75m trova tre conclusioni consecutive senza ritmo che respingono nuovamente indietro i friulani spegnendo la miccia che aveva dato fiducia agli ospiti alla fine della seconda frazione (50-39). Reazione Udine: Alibegovic fa segnare a tabellino altri 5 punti personali, De Laurentiis risponde ai canestri di Fall e Calzavara (54-46). Da Ross segna la tripla che riporta i bianconeri a meno cinque. Ancora Casale però con le conclusioni di Fall, Fantoma e Calzavata che rispediscono a gamba tesa i friulani, in meno di due minuti, nuovamente a meno dodici. Sul finale sono ancora i monferrini a sfruttare la poca lucidità di Udine, 5-2 di parziale e quarto che si conclude sul punteggio di 65-52. L’inizio della quarta frazione è uno scontro fra Casale ed Alibegovic con i bianconeri capaci comunque di accorciare fino al meno undici (71-60). Ancora una volta però la squadra di casa è capace di esprimere maggiore energia e respingere i tentativi di rimonta avversaria che oltre a Clark non può contare nelle sue rotazioni di due importanti pedine come Caroti e Delia. A 4′ dalla fine i monferrini hanno saldamente le mani sul manubrio dell’incontro (80-67) e portano a termine la pratica trovando così la loro seconda vittoria in questa fase ad orologio. Il punteggio finale recita 88-71, con una serata completamente da dimenticare per i friulani che mettono così in discussione anche il secondo posto nella classifica generale.

MONFERRATO BASKET APU OLD WILD WEST UDINE 88-71

(26-14, 39-35, 65-52)

MONFERRATO BASKET: Romano N.E., Kelly 22, Bertaina N.E., Castellino N.e., Martinoni 14, Fantoma 5, Baj N.E., Pepper 16, Pianegonda, Kadjividi N.E., Fall 19, Calzavara 12. All. Stefano Cova

APU OLD WILD WEST UDINE: Alibegovic 23, Cannon 17, Caroti N.E., Arletti 6, Gaspardo 7, Delia N.E., De Laurentiis 5, Da Ros 6, Marchiaro, Zomero N.E., Monaldi 5, Ikangi 2. All. Adriano Vertemati

Arbitri: Gagliardi, D’Amato, Picchi

Uscito per cinque falli: nessuno

(foto Monferrato Basket)