9 views

U17: le parole di coach Bredeon

14 Maggio 2013

Vorresti che il commento finale arrivasse il più tardi possibile ma per i miei “eroici” ragazzi under 17 il proseguimento del “viaggio” si è interrotto a 26″ secondi dalla fine dello spareggio contro Loano, avversario che meritatamente approda tra le migliori 16 d’Italia palesando maggiore esperienza, visto l’impegno di questi ragazzi sia in DNG under 19 e in C regionale, nonché ruoli ben definiti ed una fisicità superiore alla nostra. Li ho definiti eroici non a caso poiché nella sconfitta di domenica, patendo la fatica di 2 gare in meno di 24 ore a ridosso di un viaggio di 400 km, hanno saputo lottare fino allo stremo delle forze. Emozionante il pre gara spareggio con i ragazzi chiusi nello spogliatoio a cantare l’inno dei pompieri…appunto degli eroi! Sono perciò davvero fiero di aver allenato questo gruppo che con un roster ridotto al minimo ha condotto in porto una stagione esemplare. Ci é mancato il risultato ma la nostra missione è compiuta ovvero migliorare le qualità individuali e collettive. Dopo anni di queste esperienze a questi livelli mi sento di fare un appello: se il Friuli vuole tornare ad essere considerato a livello Nazionale dobbiamo ricominciare a reclutare strutture fisiche importanti; sopprimere stupidi campanilismi, quantomeno in provincia, e concentrare in un’unica squadra i migliori prospetti. Non c’è più spazio per il “facciamo da soli”, prendiamo atto del momento, uniamoci e sosteniamo le eccellenze dove ci sono!

Ufficio Stampa

Altri articoli

Scopri