L’Apu Old Wild West Udine torna alla vittoria contro la Tezenis Verona

Sesta vittoria in campionato per l’Apu Old Wild West Udine che nell’ottavo turno di Serie A2 espugna l’AGSM Forum battendo la Tezenis Verona per 69-77. Mvp tra i bianconeri Dominique Johnson con 21 punti.

Con Antonutti ancora out per i problemi al tendine e al gemello interno della gamba sinistra che lo hanno costretto a saltare il match con JB Monferrato, coach Boniciolli schiera il quintetto formato da: Giuri, Johnson, Deangeli, Italiano e Foulland. A sbloccare l’incontro è un canestro di Greene dopo 22 secondi di gioco (2-0), ma l’Old Wild West reagisce subito portandosi sul +3 con Foulland e la prima tripla del match di Johnson (2-5). A metà periodo i bianconeri conducono ancora grazie a una tripla di Deangeli (8-10). Un minuto dopo Italiano sigla il +4 (8-12) e a tre minuti dal termine della prima frazione lo stesso numero 31 dell’Apu firma il +5 (10-15) andando a canestro dopo aver subito fallo e trasformando il libero concesso dalla terna arbitrale. Nell’ultimo minuto di gioco prima Mobio mette a segno il 15-19 e proprio allo scadere Deangeli realizza la tripla del +7 (15-22) con il quale si conclude il primo quarto. Alla ripresa Deangeli si ripete con la complicità di Mobio (15-25) e Amato porta a 12 i punti di distacco dai veronesi (15-27). La squadra di Boniciolli continua a macinare punti e dopo tre minuti Foulland realizza il canestro del +15 (17-32). Dopo un avvio travolgente, però, l’Apu comincia a rallentare, non trovando continuità sotto canestro e concedendo qualcosa di troppo in difesa. La Tezenis riduce velocemente le distanze e nel giro di quattro minuti si porta sul -2 (31-33) con Tomassini. A due minuti dall’intervallo lungo Jones completa la rimonta con la tripla del +1 (34-33). A 46 secondi dalla seconda sirena Johnson riporta avanti i bianconeri con la seconda tripla personale (35-36). I liberi trasformati nel finale da Caroti (fallo di Giuri) chiudono la prima parte di gara sul 37-36.

Greene a inizio di terzo periodo va subito a segno (39-38), ma il team di Boniciolli ritorna in vantaggio con Johnson nell’arco di due minuti (39-40). L’Old Wild West riprende fiducia e con Foulland e Pellegrino si porta sul +7 (39-46). A metà periodo i bianconeri conducono con 8 lunghezze di vantaggio grazie alla tripla di Johnson (44-52) e a tre minuti dalla fine del terzo periodo Giuri dalla lunetta (fallo di Tomassini) mette a segno il +12 (44-56). La formazione di Boniciolli riprende il pieno controllo del match come avvenuto nella prima frazione di gara e a un minuto e 51 secondi di gioco si ritrova sul +14 grazie a Mobio, che segna e subisce fallo trasformando il conseguente libero (46-60). A 21 secondi dalla sirena l’Apu Udine torna sul +15 con il libero siglato da Nobile (48-63) e allo scadere Tomassini fissa il parziale sul 50-63 a gioco fermo. Nell’ultimo quarto i bianconeri difendono strenuamente il vantaggio: dopo due minuti la tripla di Italiano ribadisce il +13 (54-67), ma nella parte centrale della frazione Verona prova ad accorciare con Janelidze e Tomassini (59-67). Dopo una fase molto accesa del match, la tripla di Johnson allo scadere dei 24 secondi riporta l’Apu Udine sul +11 (62-73) a un minuto e 55 secondi dalla fine del match. La formazione di Boniciolli resiste fino alla fine conquistando il sesto successo in campionato. Finale 69-77.

 

TEZENIS VERONA – APU OLD WILD WEST UDINE 69-77

(15-22, 37-36, 50-63)

TEZENIS VERONA: Beghini ne, Greene IV 24, Caroti 4, Colussa ne, Calvi ne, Tomassini 18, Candussi 4, Jones 8, Rosselli 7, Severini, Janelidze 4. All. Andrea Diana.

APU OLD WILD WEST UDINE: Johnson 21 punti, Deangeli 9, Amato 2, Schina ne, Antonutti ne, Mobio 8, Agbara ne, Foulland 12, Giuri 7, Nobile 5, Pellegrino 4, Italiano 9. All. Matteo Boniciolli.

Arbitri: Ursi, Longobucco, Giovannetti.

Uscito per cinque falli: Jones.

(foto Caterina Zattarin)

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy