Apu Old Wild West Udine sconfitta a Torino, grave infortunio per Mussini

Ancora uno stop per l’Apu Old Wild West Udine fermata dalla Reale Mutua Torino per 83-74 al Pala Gianni Asti. Ma la notizia peggiore del giorno è il grave infortunio occorso a Federico Mussini, costretto ad abbandonare il campo nell’ultimo periodo. MVP bianconero Marco Giuri con 22 punti.

Ancora privo di Joseph Mobio (distorsione alla caviglia sinistra) e Andrea Amato (impegnato nella riabilitazione post intervento alla schiena) coach Matteo Boniciolli schiera un quintetto inedito con: Giuri, Johnson, Nobile, Antonutti e Foulland. Dopo un minuto e 16 secondi Antonutti sblocca l’incontro (0-3) per i bianconeri, mentre Cappelletti quindici secondi dopo va a segno dalla lunetta (fallo di Nobile, 2-3). Situazione di grande equilibrio tra le due formazioni: dopo tre minuti Johnson riporta avanti l’Old Wild West (6-7), ma a metà periodo la Reale Mutua conduce per 11-7 grazie al canestro dell’ex Diop e alla tripla di Toscano. Il divario si amplia a 4 minuti dalla fine del primo periodo quando Clark trasforma i due liberi concessi per fallo di Johnson (15-9). La Reale Mutua continua a macinare punti e a un minuto e 50 secondi dalla prima sirena vanta 11 lunghezze di distacco dall’Apu (22-11). Un minuto dopo Antonutti dalla lunetta (fallo di Pinkins) interrompe il break dei padroni di casa (22-13) e nel finale realizza il 22-15 con il quale si chiude la prima frazione. Il capitano bianconero non riesce a concedere il tris in avvio di secondo quarto e la tripla di Penna consente al team di Cavina di tornare sul +10 (25-15). Antonutti si rifà subito dopo segnando il canestro del 25-17, sul quale subisce il fallo di Alibegovic che gli dà l’opportunità di andare in lunetta (25-18). A metà periodo ancora una volta i piemontesi allungano con Pinkins (31-21), ma Italiano piazza la tripla del -7 sulla sirena (31-24) a 4 minuti e 39 secondi dall’intervallo lungo. Identica situazione un minuto dopo con Schina che riduce ulteriormente il divario dai torinesi con una bomba dall’angolo (32-27) . L’Apu paga alcuni pesanti errori a gioco fermo e si ritrova a -12 a 18 secondi dalla fine del primo tempo (45-33). Proprio sulla sirena, poi, arriva la tripla di Giuri del 45-36 con il quale si va all’intervallo.

In avvio di terzo periodo, la Reale Mutua prima va a segno con Cappelletti che nella circostanza subisce anche il fallo di Mussini e trasforma il libero aggiuntivo concesso dalla terna arbitrale (48-36) e poi tocca per la prima volta il +14 con l’ex Diop (50-36). Pellegrino arresta il tentativo di fuga degli uomini di Cavina (50-38), ma a metà periodo i gialloblu si portano sul +16 grazie a una tripla di Cappelletti (59-43), annullata venticinque secondi dopo da una magia di Antonutti (59-46). Giuri riduce ancora il distacco (58-49) e subisce nella circostanza anche il fallo di Diop grazie al quale si può ripresentare in lunetta (59-49). Proprio nel momento migliore, però, l’Old Wild West subisce il 67-53 dell’ex Bushati  a un minuto e 10 secondi dalla terza sirena. A 16 secondi dalla fine del terzo periodo Penna realizza il 69-54 e subisce il fallo di Pellegrino, riuscendo a completare l’azione da tre punti (70-54). Il libero trasformato da Johnson per fallo di Bushati a 3 secondi dalla fine fissa il terzo parziale sul 70-55. In avvio di ultimo quarto un altro ex, Penna, punisce l’Apu dalla distanza (73-55) e il successivo fallo tecnico fischiato a coach Boniciolli consente a Clark di siglare il +19 a gioco fermo (74-55). A metà periodo l’Old Wild West conquista qualche pallone importante che Mussini e Foulland valorizzano al meglio (78-64). A 2 minuti e 50 secondi Johnson prova a riaprire la gara (81-69) ma un minuto più tardi l’Apu perde uno dei suoi protagonisti: Mussini in un tentativo di intervento cade a terra e si procura un grave infortunio al ginocchio. I canestri di Giuri e Italiano mettono fine all’incontro sul punteggio di 83-74.

REALE MUTUA TORINO – APU OLD WILD WEST UDINE 83-74

(22-15, 45-36, 70-55)

REALE MUTUA TORINO: Clark 11 punti, Alibegovic 4, Pagani, Penna 11, Cappelletti 15, Campani 2, Pinkins 10, Toscano 6, Origlia ne, Mortarino ne, Diop 17, Bushati 7. All. Demis Cavina.

APU OLD WILD WEST UDINE: Johnson 10 punti, Mussini 3, Deangeli, Spangaro ne, Schina 5, Antonutti 17, Agbara ne, Foulland 8, Giuri 22, Nobile, Pellegrino 3, Italiano 6. All. Matteo Boniciolli.

Arbitri: Radaelli, Mottola, Tarascio.

Uscito per cinque falli: nessuno.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy