Martelossi, Boniciolli, Antonutti: “Ora la priorità è costruire il gruppo”

È cominciata nel pomeriggio di oggi al PalaCarnera l’attività di squadra dell’Apu Old Wild West Udine, anticipata nella tarda mattinata da una conferenza stampa alla quale hanno preso parte il Direttore tecnico dell’Area sportiva e Senior assistant coach Alberto Martelossi, l’head coach Matteo Boniciolli e il capitano Michele Antonutti. Oltre a numerosi giornalisti, presente sugli spalti anche il tecnico dell’Udinese Calcio Luca Gotti.

“Sono tre i punti sui quali abbiamo impostato il lavoro – l’incipit di Martelossi -. La prima idea è quella di costruire un “team”, che includa i giocatori, ma anche tutti coloro che forniscono un supporto alla squadra a cominciare da uno staff tecnico rilevante non solo dal punto di vista numerico, uno staff medico di livello, uno staff organizzativo altrettanto competente. Il secondo concetto, che riguarda da vicino la squadra è la fisicità, caratteristica fondamentale per una squadra moderna, vincente e in crescita. Il terzo aspetto è stato creare un mix tra atleti esperti e vincenti e giovani altrettanti affamati. Non abbiamo voluto giocatori che venissero qui per monetizzare, ma per vivere qui stagioni importanti per la loro carriera. In questo momento il nostro primo obiettivo è diventare una squadra in tutto e per tutto e poi vedremo quali saranno le possibilità di risultato”.

“Sarà una stagione complicatissima, dal punto di vista del controllo della forma delle squadre – le parole di coach Boniciolli -. È un elemento che complica ulteriormente il nostro lavoro, ma fortunatamente abbiamo cominciato tutti sani. Aver deciso di puntare su una squadra di “grandi” ci porterà qualche difficoltà nella fase iniziale, ma la profondità del roster ci darà dei vantaggi nelle partite che si giocheranno in tempi ravvicinati, sia durante il campionato che soprattutto nei play off, ai quali vorrei arrivare avendo guadagnato la stessa credibilità tecnica che in questo momento altre squadre hanno e non noi. Il fatto che ci siano sei tecnici a tempo pieno, attorno alla squadra è un dato in controtendenza rispetto alla pallacanestro italiana. Abbiamo puntato sulla qualità. Una volta costruito lo staff, abbiamo pensato alla squadra. Noi abbiamo poco tempo per costruire l’identità di squadra”.

Queste, invece, le parole del capitano bianconero Michele Antonutti: “Siamo un gruppo nuovo. C’è tanto entusiasmo, voglia di collaborare, di ripartire, che forse è la parola che più piace a noi sportivi, non è stato facile rimanere fermi per così tanto. Ci manca il campo. Chiaramente per me è la prima esperienza con Matteo, il ricordo che mi lega a lui è da tifoso, è una seconda emozione averlo come allenatore. Ora l’obiettivo è creare il gruppo il prima possibile. Ci vorranno tempo, pazienza, voglia di lavorare insieme. Comunque siamo partiti alla grande, faremo tutto il possibile per cominciare la stagione al meglio”.

(la conferenza stampa integrale è disponibile sulla pagina Facebook “Apu Udine” e sul canale YouTube “Apu Udine Tv”)

(Foto Luca Comuzzo)

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy