Le Foxes battono Mantova, infilando il tris di vittorie in Campionato.

La Delser Women Apu non sbaglia e sbanca il fortino di Mantova con una prova conclusasi sul 57-65. Ecco cos’è successo alla Tecnostruttura di Mantova!

PRIMO QUARTO. Apre le marcature Mosetti, poi rispondono Monica (da tre) e Beranardoni (2-5). Turel si sblocca subito con una tripla (5-5) sulle ali di un ritmo che aumenta tutto d’un tratto, dopo numerosi tiri di Udine ben costruiti ma fallimentari. Mantova è combattiva al rimbalzo offensivo e Turel fa ritornare in vantaggio Udine dopo un 2/2 dalla lunetta (8-9), poi ribatte nuovamente con una tripla a segno (8-12). la W. Apu giocando in transizione aumenta il vantaggio fino all 8-16, quando, dopo un 2/2 di Missanelli e un lay-up vincente di Giordano, coach Purrone chiama timeout a 2′ dal termine. Udine chiude l’area, Mantova è poco efficace col tiro dalla distanza. Il canestro di Bottazzi è l’ultimo del periodo, che termina sul 10-16.

SECONDO QUARTO. Udine ritorna sul +8 dopo un canestro spalle a canestro di Molnar, a cui seguono 5 punti consecutivi di Blasigh che segnano il nuovo massimo vantaggio friulano (10-23). Monica da tre, Togliani e Pizzolato riportano sul 17-23 Mantova. Dopo questo break di 6-0 Coach Riga richiama le sue in panchina. Il parziale aperto in favore delle lombarde cresce fino al 10-0 (22-23), con Ruffo e Togliani efficaci al tiro. Giordano rompe il silenzio di Udine con un gancio dal palleggio, poi Molnar realizza da sotto (22-27). Il crossover di Turel vincente del nuovo +7 friulano portano il Basket S.Giorgio a spendere un altro minuto. Udine scappa nuovamente via con dei contropiedi rapidi che sfiancano Mantova e che portano il punteggio sul 24-36, dopo l’azione di and-one convalidata di Giordano.

TERZO QUARTO. Blasigh continua a segnare da tre (24-39) raggiungendo il nuovo massimo vantaggio del +13. Mantova risponde avvicinandosi sul 28-39, con un bel gioco in lob al post di Llorente; dopo una palla persa di Udine, Coach Riga chiama minuto. Monica segna da tre, poi Braida realizza dalla media (33-43). Mantova mette assieme un parziale di 6-2 i cui punti provengono interamente da tiri liberi e rimane in corsa (39-45). Ruffo realizza dalla media riaprendo definitivamente i giochi (41-45). Il quarto si chiude sul 41-46 con un ½ ai liberi di Blasigh.

QUARTO PERIODO. Dopo 4 minuti di digiuno per entrambe le squadre, Llorente realizza in seconda opportunità (43-46). Il punteggio di Udine è invece sbloccato subito dopo da una tripla di Missanelli, che precede un gancio a segno di Bernardoni (45-51). A 4′ dal termine Mantova è in bonus, il che favorisce il 2/2 di Turel (45-53); poi anche Bernardoni fa 2/2 e Udine va in timeout. A seguire, Missanelli subisce fallo ed è anche lei precisa dalla lunetta (47-55). Altri 4 punti di Mantova consecutivi, ma Turel è ancora fredda dal tiro pesante a 2’45” dal termine (51-58) e segna i giochi! A 2′ si aggiunge anche Blasigh alle marcature delineando il successo Apu (51-60). Liberi da falli tattici, poi c’è la tripla di Ruffo che in transizione segna il punteggio sul 57-63 a 22”. Udine chiama timeout per organizzare gli ultimi possessi, arrivano altri liberi ed il risultato raggiunge il 57-65 della vittoria ospite.

Dichiarazioni post-partita della Società.

“Abbiamo portato a casa un match difficile. Chiederemo ai Commissari CIA di rivedere la partita perché a nostro parere ci sono stati fortissimi squilibri sull’arbitraggio: l’etimologia della parola «arbitro» non è stata salvaguardata. La pallacanestro chiede di garantire il principio dell’equità”.

Ufficio Stampa W.Apu 

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy