L’Apu Gsa ci mette il cuore, ma l’attacco inceppato nell’ultimo quarto la condanna (63-56) in gara 4

Finisce troppo presto la corsa alla promozione per la GSA, che non riesce a riportare la serie a Udine e soccombe per la seconda volta in pochi giorni all’Hype Forum. Si parte e Chiarastella è onfire: recupera due palloni e sgancia la prima bomba personale della serie nei minuti iniziali. Udine si assesta in campo e con una tripla di Simpson mette la freccia sull’11-7, ma un fallo sulla linea dell’arco di Pellegrino su Wheatle permette a Biella di tornare subito in carreggiata. Nikolic continua a vedere il canestro, come nelle precedenti gare la serie e mette pressione alla formazione piemontese, che non trova soluzioni per fermare il serbo, ma, in compenso, pesca un’altra grande serata dell’americano Harrell, autore di 10 punti nel primo periodo. Dopo un parziale di 8-0 che permette a Biella di comandare 17-15, Martelossi si affida ad Amici, rimandando in campo il giocatore infortunato nella prima gara della serie. L’emorragia, però, non si ferma e una tripla di Antonutti affossa Udine a -7 (22-15 al 9’). Una bella azione personale di Saccaggi chiude il quarto sul punteggio di 24-17.
Udine rientra in campo con un altro spirito e con un parziale di 6-0 riapre subito la partita. Biella segna il primo canestro della frazione dopo tre minuti e mezzo pagando la scarsa vena in fase realizzativa di Sims. La GSA rimette il naso avanti con un canestro di Mortellaro e coach Martello decide di giocarsi anche la carta Cortese, out fuori da un mese e mezzo per un infortunio al gomito. L’Edilnol alza l’intensità e grazie a Saccaggi ritrova 4 lunghezze di vantaggio (31-27 al 17’) e va all’intervallo lungo sul 35-33.
Alla prima azione è pareggio bianconero con un canestro cadendo all’indietro di Simpson. Harrell non si fa intimorire e realizza dalla distanza. Udine viaggia spedita e Nikolic firma quattro punti in serie, mentre Sims continua a litigare col ferro (38-43 al 23’). Sul parziale di 10-3 per i friulani coach Carrea decide di parlare alla sua squadra, ma Biella continua a non trovare la via della retina e va sotto 38-45. L’Edilnol continua a sparare a salve e l’APU rosicchia dieci punti di vantaggio prima di chiudere il terzo tempo 47-52.
Harrell battezza l’ultimo quarto con una bomba che accende il Forum. Le difese sono acerrime e tutti faticano terribilmente a segnare tranne Harrell, che impatta a quota 52. Ogni pallone pesa una tonnellata e il punteggio rimane molto basso (54-56 al 37’). Antonutti firma i 4 punti del sorpasso a 38 secondi dalla fine e per Udine cala il sipario su questa stagione. Gara 4 si chiude con la passarella dalla lunetta dei padroni di casa, che avanzano ai quarti di finale vincendo 63-56 la partita e 3-1 la serie.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy