20 views

Corpaci: è mancata la personalità

31 Marzo 2014

A coach Luca Corpaci non è piaciuto il ko a Rimini (foto Zamolo)

Così coach Luca Corpaci commenta la sconfitta della Gsa Udine per 92-85 dopo un supplementare a Rimini nella terz’ultima di ritorno di Dnb.
«Abbiamo avuto il controllo sul match solo nel primo quarto – dice Corpaci – in cui abbiamo veramente difeso bene, poi abbiamo subìto 80 punti nei rimanenti 35 minuti perché è cambiato qualcosa nella nostra metà campo. Dobbiamo ripartire dalle cose buone fatte in attacco in vista del prossimo turno, però senza difesa e personalità possiamo essere bravi e belli quanto vogliamo ma non andremo da nessuna parte. Per 35 minuti, infatti, ci siamo fatti invischiare in situazioni poco lucide e non abbiamo imposto la nostra maggiore fisicità che, viceversa, è diventato uno svantaggio per noi. I 35 rimbalzi a 25 in favore dei romagnoli sono un dato inaccettabile che mi fa definire la sconfitta giusta anche se siamo stati in vantaggio per quasi 40′. I miei giocatori sono stati dei professorini, ma in questo campionato serve la clava, così non va. Zacchetti é in crescita per condizione, entusiasmo ed è stato un fattore in attacco, però in difesa, con lui e/o Bellina in campo, bisogna inventarsi situazioni tattiche su cui oggettivamente non abbiamo ancora avuto il tempo di lavorare. I nostri due lunghi hanno fatto 5 falli a testa in 20 minuti dimostrando scarsa capacità di adattamento al metro arbitrale. A prescindere da questo, però, con un po’ di cattiveria in più, potevamo prendere quei 2 rimbalzi che ci avrebbero evitato il boccone amaro della sconfitta, ma che avrebbero solo nascosto gli attuali problemi. Penso, infatti, che la grande assente della serata di Rimini sia stata la personalità. Andremo a cercarla».

RIMINI – GSA UDINE: MEDIA
La differita del match di ieri va in tv domani, alle 14 e alle 23.30, su FvgSport channel con il commento di Massimo Fontanini e Gian Bosio.

Ufficio Stampa

Altri articoli

Scopri