102 views

L’Apu Old Wild West Udine (a ranghi ridotti) sfrutta al meglio il fattore campo e batte OraSì Ravenna!

19 Febbraio 2023

Nonostante le tante assenze, l’Apu Old Wild West conquista la quattordicesima vittoria in campionato – la quinta consecutiva al PalaCarnera – contro OraSì Ravenna per 73-62 nel quintultimo turno del Girone Rosso di Serie A2 2022-2023. Dopo un avvio equilibrato, i bianconeri hanno trovato fiducia e punti pesanti, riuscendo a mantenere il vantaggio per lunghi tratti della gara e ampliando il distacco dai romagnoli nel finale. Mvp dell’incontro Raphael Gaspardo, top scorer con 19 punti e una valutazione complessiva di 23. Prossimo appuntamento domenica alle 18.00 (diretta su LNP Pass) al PalaTricalle Leombroni contro Caffè Mokambo Chieti.

Costretto a rinunciare ancora a Keshun Sherrill e a Isaiah Briscoe – inserito nei dodici, ma non ancora al top della condizione -, per la sfida con i romagnoli coach Carlo Finetti si ritrova anche senza Marco Cusin (fermato precauzionalmente per una tendinite). Ecco, dunque, il quintetto di partenza: Monaldi, Nobile, Gentile, Gaspardo ed Esposito. A sbloccare il match è Gaspardo che da rimbalzo offensivo realizza la prima schiacciata della serata (2-0). Gentile e Nobile (2/2 dalla lunetta, fallo di Bartoli), portano poi a 6 i punti di vantaggio dei bianconeri (6-0). Ravenna reagisce e a metà periodo, grazie alla tripla di Anthony, si porta a -1 (8-7). Nell’azione successiva Bonacini completa la rimonta regalando il primo vantaggio agli ospiti (8-9). A 55 secondi dalla prima sirena Pellegrino ribalta nuovamente il risultato (14-13), Palumbo – su assist di Fantoma – sigla il 16-13 e Anthony fissa il primo parziale sul 16-15. Nel secondo periodo Finetti manda in campo un quintetto inedito: Palumbo, Nobile, Fantoma, Antonutti e Pellegrino. Le squadre collezionano parecchi errori in fase offensiva: la tripla di Giordano dopo due minuti riporta avanti la formazione di Alessandro Lotesoriere (16-18). Per vedere il primo canestro bianconero del secondo quarto dobbiamo attendere metà periodo quando Antonutti realizza, subendo fallo da Petrovic (1/1, 19-18). Gli uomini di Finetti riprendono coraggio nei minuti successivi e a un minuto e 51 secondi dall’intervallo lungo si riportano sul +5 grazie alla prima tripla della serata, firmata da Monaldi (27-22). Esposito dalla lunetta (fallo di Vrankic) non sbaglia e il distacco diventa di 7 lunghezze (29-22). Nei secondi finali prima Petrovic firma la tripla del 29-27, poi Gentile realizza dall’area, subendo il fallo di Bonacini (1/1) e chiudendo così il primo tempo sul 32-27.

Il terzo periodo si apre con le iniziative di Gaspardo che consentono all’Old Wild West di portarsi sul +9 dopo poco più di un minuto di gioco (36-27). Esposito, su assist di Gentile, amplia ulteriormente il divario dagli avversari (38-27). Due minuti dopo Gaspardo – su assist di Monaldi – firma il +10 (40-30). Distacco ribadito da Monaldi a metà periodo (44-34). Lo stesso numero 30 bianconero a 4 minuti dalla terza sirena ruba palla a Ravenna nella propria metà campo e conclude a canestro per il +12 bianconero (48-36). A 31 secondi dalla fine del periodo Antonutti, festeggiato dai tifosi e dai compagni prima della partita per il 37° compleanno, realizza dall’arco per il +13 bianconero (52-39). Sullo scadere, poi, Gentile conquista rimbalzo offensivo e chuide il terzo quarto sul punteggio di 54-40. Nell’ultimo quarto arriva il primo +15 dell’incontro, ancora con Gaspardo che dall’arco sigla il 57-42. Bonacini prova a riaprire l’incontro con un 5-0 (57-47) che costringe Finetti a chiamare il timeout dopo quattro minuti di gioco. E al rientro l’Apu Udine riprende subito a macinare punti: a quattro minuti dalla fine Monaldi e Gaspardo portano a 17 le lunghezze di distacco da OraSì (66-49). Esposito abbandona il campo per cinque falli e Finetti manda in campo il giovane Under 19 Dabo. A un minuto e 37 secondi Nobile realizza il 71-55, mentre Fantoma realizza i liberi concessi per fallo di Galletti (2/2; 73-59). Al PalaCarnera finisce 73-62.

APU OLD WILD WEST UDINE – ORASI’ RAVENNA 73-62

(16-15, 32-27, 54-40)

APU OLD WILD WEST UDINE: Gentile 9 punti, Palumbo 2, Antonutti 6, Gaspardo 19, Briscoe ne, Fantoma 2, Dabo, Esposito 13, Nobile 4, Pellegrino 6, Monaldi 12. All. Carlo Finetti.

ORASI’ RAVENNA: Anthony 17 punti, Giordano 8, Musso 5, Bartoli 2, Oxilia 4, Vrankic 4, Onojaife 2, Galletti, Petrovic 9, Bonacini 11. All. Alessandro Lotesoriere.

Arbitri: Boscolo, Terranova, Maschietto.

Uscito per cinque falli: Esposito.

(foto Lodolo)