86 views

L’Apu Old Wild West Udine si batte alla Unieuro Arena: sconfitta nel finale a Forlì

19 Marzo 2023

Le pesanti assenze e l’uscita prematura per crampi di Esposito condizionano l’Apu Old Wild West Udine. I bianconeri, infatti, escono sconfitti per 81-70 alla Unieuro Arena al cospetto della capolista Unieuro Forlì. Non sono bastati i 20 punti realizzati da Isaiah Briscoe, al rientro dopo oltre un mese di stop. Prossimo appuntamento domenica alle 18.00 (diretta su LNP Pass) al PalaCarnera per l’ultima gara del Girone Rosso contro HDL Nardò.

Ancora assenti Alessandro Gentile e Raphael Gaspardo, rimasti a Udine, coach Carlo Finetti ha dovuto rinunciare anche al capitano Michele Antonutti (presente a Forlì, ma indisponibile). Ecco, dunque, il quintetto di partenza: Monaldi, Briscoe, Nobile, Esposito e Pellegrino.

Il centro bianconero apre subito le danze con una schiacciata: Forlì trova la risposta con Adrian, ma gli attacchi faticano a decollare e dopo 3 minuti di gioco il risultato è di 2-3 in favore degli ospiti. Briscoe torna a segnare dopo quasi 2 mesi e lo fa con una tripla (2-6): l’esterno USA va ancora a referto, ma Forlì è trascinata da un indomabile Adrian, l’unico giocatore di Forlì a referto per oltre 6 minuti. Monaldi si sblocca dall’arco (6-13) e costringe coach Martino al timeout. Il solito Adrian accorcia le distanze con un gioco da tre punti (fallo di Cusin): Monaldi realizza la sua seconda tripla (9-16), ma i padroni di casa rientrano fino al -3 con i canestri di Adrian e Benvenuti. L’Unieuro si porta a un solo punto di svantaggio: Pollone segna la tripla che vale il sorpasso poco prima della sirena (19-17).  Il secondo quarto si apre con il primo canestro di Nobile, a cui replica immediatamente Radonjic (22-20). Palumbo e Briscoe riportano in vantaggio Udine: Benvenuti dalla lunetta fissa la parità per ben due volte. Sempre il lungo numero 25 segna il canestro del +3 (30-27). Prima Esposito, poi Monaldi: Udine torna in vantaggio, ma Sanford firma il contro-sorpasso. Radonjic ci aggiunge il carico con la tripla del +4 (35-31): Esposito segna anche lui dall’arco e Monaldi da tre porta in vantaggio l’Apu. Radonjic fissa una nuova parità sul 39-39: Sanford e Adrian portano in vantaggio Forlì negli ultimi 30 secondi e i padroni di casa vanno all’intervallo sopra di 5 lunghezze (44-39).

Il terzo quarto si apre con il canestro del +7 di Forlì. L’Apu riesce però a recuperare lo svantaggio con un parziale di 0-10 alimentato dalle triple di Nobile e Monaldi. Radonjic riporta la gara in parità (52-52). I padroni di casa rispondono punto su punto ai tentativi di fuga della squadra di coach Finetti. Munari segna il primo canestro della sua gara (57-56): Gazzotti aumenta il vantaggio biancorosso, ma Palumbo pesca i tre punti che valgono il pareggio. Briscoe pesca dal mazzo un altro canestro sullo scadere della sirena dei 24 secondi e regala il vantaggio al termine del terzo quarto ai bianconeri (59-61). Dopo quasi 3 minuti di gioco arrivano i primi punti dell’ultimo quarto: Adrian si carica Forlì sulle spalle e porta sul +2 i padroni di casa. Briscoe fissa nuovamente la parità dopo il timeout chiamato da coach Finetti, ma sale in cattedra Valentini: il numero 7 biancorosso prima firma il sorpasso, poi ruba palla e serve l’assist per Radonjic (67-63). Il fallo antisportivo assegnato a Monaldi porta Valentini in lunetta (2/2, 69-64). Adrian segna la tripla del +8 a 4’21” dal termine: Monaldi risponde segnando da tre punti, ma Sanford aumenta il divario tra le due squadre. L’Apu tiene viva la speranza con la tripla di Palumbo (75-70), ma Valentini chiude i conti con 6 punti consecutivi.

 

UNIEURO FORLÌ – APU OLD WILD WEST UDINE 81-70

(19-17; 44-39; 59-61)

UNIEURO FORLÌ: Sanford 11 punti, Cinciarini n.e., Gazzotti 2, Valentini 12, Adrian 24, Pollone, Munari 3, Ndour n.e., Radonjic 17, Benvenuti 12, Zilio, Borciu. All. Antimo Martino.

APU OLD WILD WEST UDINE: Pulito n.e., Palumbo 8 punti, Cusin 2, Briscoe 20, Fantoma, Esposito 12, Nobile 9, Pellegrino 2, Monaldi 17. All. Carlo Finetti.

Arbitri: Martellosio, Barbiero, Calella.

Uscito per cinque falli: nessuno.

(foto Massimo Nazzaro – Pallacanestro Forlì 2015)

Altri articoli

Scopri