Supercoppa Centenario: termina ai quarti l’avventura dell’Apu Old Wild West Udine

Occasione sprecata per l’Apu Old Wild West Udine che termina la sua avventura ai quarti di finale della Final 8 di Supercoppa Centenario contro Unieuro Forlì. Senza Dominique Johnson (come riferito a parte) e John Paul Onyekachi Agbara (ancora alle prese con l’infortunio alla spalla destra), coach Boniciolli manda in campo il quintetto formato da: Giuri, Nobile, Deangeli, Antonutti e Foulland. Dopo trenta secondi è Deangeli a siglare il primo canestro bianconero (2-0) e subito dopo è Foulland a portare a +4 il vantaggio friulano (4-0). Con la tripla di Nobile e il canestro di Foulland su assist di Giuri, i bianconeri si portano sul +5 (9-4). Non si fa attendere la reazione di Unieuro che con Natali, Roderick e Rush rimonta nel giro di tre minuti portandosi sul 9-11. A metà periodo la tripla di Giuri consente all’Apu di tornare avanti (12-11) e Pellegrino ribadisce, sempre dalla distanza (15-11). A un minuto dalla prima sirena Roderick mette a segno i due liberi che fissano il parziale sul 19-17 e qualche istante dopo fa il suo esordio con la maglia bianconera la new entry Matteo Schina. La seconda frazione si apre con i primi punti di Antonutti (21-17), che si ripete un minuto dopo con una tripla da applausi (24-20). Forlì dimezza le distanze con Rodriguez (24-22), ma Udine si riporta sul +4 con Italiano (26-22). A tre minuti dall’intervallo arriva anche la perla di Amato (31-27) e successivamente pure Mobio mette il personale sigillo al match (34-29). A un minuto e 38 secondi dalla fine del secondo periodo mette a segno il +6 (37-31). Vantaggio che viene mantenuto dai bianconeri fino alla sirena (39-33).

In avvio di terzo periodo Giuri realizza il +9 (42-33), ma Dilas accorcia (42-35). Le squadre continuano a fronteggiarsi a viso aperto, ma a metà periodo l’Apu Old Wild West Udine torna ad allungare con una tripla di capitan Antonutti (45-37) dopo quattro minuti di gioco. Eppure Forlì non molla e con Rodriguez riesce ad annullare le distanze in due minuti (45-45). Le triple di Amato (48-45) e Landi (48-48) riaccendono il match. Nel finale di periodo è ancora Udine a dimostrarsi più brillante con Giuri che trasforma i due liberi concessi per fallo di Campori (52-48). Ma sulla terza sirena Rodriguez ancora una volta rimette in corsa i suoi (54-53). Ultimo periodo particolarmente intenso con i bianconeri che si portano sul +6 (64-58) dopo tre minuti di gioco. A metà periodo la tripla di Nobile illude (69-61), ma la squadra di Dell’Agnello azzera i conti con Rodriguez che a 2 minuti e 49 secondi dalla sirena sigla il 69-69. Udine perde lucidità, ne approfittano gli avversari che vanno a segno con Natali e Landi imponendosi a 17 secondi dalla fine sul 70-76 e strappando la qualificazione alla semifinale in programma domani con Torino.

 

APU OLD WILD WEST UDINE – UNIEURO FORLÌ 70-76

(19-17, 39-33, 54-53)

APU OLD WILD WEST UDINE: Deangeli 5 punti, Amato 13, Schina, Antonutti 12, Mobio 3, Foulland 12, Giuri 10, Nobile 8, Pellegrino 5, Italiano 2, Azzano ne. All. Matteo Boniciolli.

UNIEURO FORLÌ: Natali 10 punti, Rodriguez 22, Roderick 17, Landi 13, Dilas 2, Campori, Zambianchi ne, Babacar, Rush 12, Bolpin ne, Giachetti ne. All. Sandro Dell’Agnello.

Arbitri: Marco Catani (Pescara), Fabio Ferretti (Nereto, Teramo), Simone Patti (Montesilvano, Pescara).

Usciti per cinque falli: nessuno.

 

(LNP Foto/Ciamillo-Castoria)

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy