L’Apu Old Wild West Udine paga le tante assenze: al Carnera finisce 72-76

Secondo ko consecutivo per l’Apu Old Wild West Udine che questa sera – complici le tante assenze registrate in tutti i reparti – si è dovuta arrendere al cospetto dell’Agribertocchi Orzinuovi, che ha conquistato il sesto successo consecutivo vincendo al PalaCarnera per 72-76.

Situazione di emergenza in casa Apu Old Wild West Udine infatti, per l’assenza contemporanea di ben sei elementi: Dominique Johnson, Andrea Amato, Joseph Mobio, Riccardo Azzano, John Paul Onyekachi Agbara e Matteo Schina. Coach Matteo Boniciolli manda, dunque, in campo dal primo minuto: Giuri, Nobile, Deangeli, Antonutti,e Foulland. Partenza fulminea della formazione bianconera che dopo trenta secondi si porta sul +4 con Antonutti e Foulland (4-0). L’Agribertocchi si avvicina con i due liberi trasformati da Miles (fallo di Nobile) e si porta sul +1 con la prima tripla dell’incontro di Spanghero (4-5). Ci pensa Deangeli a riportare avanti i friulani (6-5) dopo tre minuti e 30 secondi di gioco. A 2 minuti e 15 secondi dalla prima sirena Nobile firma il +6 (15-9), ma Orzinuovi annulla in sessanta secondi le distanze con Miles (che trasforma i due liberi concessi per falli di Italiano), Mastellari e Galmarini (15-15). I due liberi realizzati da Nobile a 32 secondi dalla fine del primo periodo (fallo di Galmarini) fissano il primo parziale sul 17-15. In avvio di secondo quarto il team di Corbani pareggia i conti con Miles (17-17) e si porta sul +3 con Hollis (17-20). Dopo due minuti e 9 secondi di gioco Miles firma il +4 dei lombardi (20-24), ma Mussini riporta avanti i suoi prima mettendo a segno una tripla (23-24) e poi realizzando i liberi concessi per fallo di Cassa (25-24). Nei minuti finali, l’Agribertocchi si rifà pericolosa: a un minuto e 40 secondi dall’intervallo lungo il canestro di Galmarini vale il +5 per gli ospiti (28-33). La tripla di Rupil a un minuto e 6 secondi dalla sirena aumenta ulteriormente il divario (30-36), ma 17 secondi dopo Foulland accorcia (32-36). A sette secondi dalla fine della seconda frazione Negri commette fallo antisportivo su Deangeli che però non sfrutta a dovere i liberi a disposizione (32-36).

In avvio di terzo periodo mette a segno la sua prima tripla della gara (35-36). Le squadre rimangono appaiate fino alla tripla di Miles dopo tre minuti di gioco che riporta a +4 il vantaggio del team di Corbani (41-45). Ma l’Old Wild West Udine cerca l’immediato riscatto e a metà periodo ribalta la situazione, grazie alle iniziative di Foulland, Mussini e Italiano (50-45). La partita rimane apertissima: a due minuti dalla terza sirena Spanghero firma il 52-52. Nell’ultimo minuto Pellegrino e Hollis mettono a segno i canestri del 54-54 con il quale si chiude il terzo periodo. L’ultima frazione si apre con il libero trasformato (fallo di Rupil) da Mussini (55-54). Capitan Antonutti firma il 57-54 e subisce fallo da Miles che gli consente di andare a segno anche a gioco fermo (58-54). Dopo tre minuti di gioco la tripla di Nobile fa salire a 5 i punti di vantaggio dei padroni di casa (61-56), ma è immediata la risposta dell’ex Spanghero (61-59). A quattro minuti dalla fine dell’incontro Miles annulla nuovamente le distanze (61-61). La partita rimane in equilibrio fino alla fine: a due minuti dalla fine Hollis mette a segno un canestro e subisce il fallo di Foulland (64-66). A 37 secondi dalla fine Giuri subisce fallo da Zilli e realizza dalla lunetta (66-66). Allo scadere Italiano ci prova da tre, ma il tiro viene respinto dal ferro e dunque l’incontro procede con i tempi supplementari. Italiano sblocca subito (68-66), ma dopo due minuti la situazione è di nuovo in parità (70-70). A due minuti dalla fine del tempo supplementare la tripla di Mastellari (72-75) segna inevitabilmente la gara e il libero realizzato da Miles (fallo di Giuri) consegna la vittoria all’Agribertocchi. Finale 72-76.

 

APU OLD WILD WEST UDINE – AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI 72-76 (66-66 dtr)

(17-15, 32-36, 54-54)

APU OLD WILD WEST UDINE: Mussini 12 punti, Deangeli 4, Antonutti 12, Foulland 10, Giuri 10, Nobile 11, Pellegrino 2, Italiano 11. All. Matteo Boniciolli.

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Rupil 8 punti, Miles 19, Mastellari 5, Cassar, Guerra ne, Galmarini 2, Negri 2, Tilliander ne, Zilli 4, Spanghero 19, Hollis 17. All. Fabio Corbani.

Arbitri: Enrico Bartoli, Alex D’Amato, Lorenzo Lupelli.

Uscito per cinque falli: nessuno.

(foto Lodolo)

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy