Home Giovanili Termina la stagione degli U16 d’eccellenza

Termina la stagione degli U16 d’eccellenza

Gli U16 impegnati all’interzone

Si conclude ad Alto Reno Terme (BO) la stagione per gli u16 d’eccellenza. Ai ragazzi allenati da Fazzi e Pagnano non riesce l’impresa di qualificarsi per la fase finale del torneo. Rimane comunque la soddisfazione di essersi giocati la possibilità di qualificazione fino al termine dell’ultima partita.

Nella prima giornata il primo ostacolo da affrontare si chiama Don Bosco Crocetta, la squadra piemontese è fisicamente più forte, ma tecnicamente è alla portata degli udinesi. Fin dalla palla a due si capisce che Di Giovanni e compagni sono pronti e reattivi su ogni situazione di gioco e già dopo un paio di minuti il punteggio era sul 10 a 1 con il coach piemontese costretto a chiamare time out. Nonostante la pausa la concentrazione rimane elevata e ogni tentativo del Don Bosco Crocetta di recuperare lo svantaggio è stato vano. Gli udinesi si sono così aggiudicati l’incontro con il punteggio di 79 a 53.

Neanche 24 ore di riposo e si è nuovamente in campo, questa volta gli avversari sono i campioni d’Italia uscenti: la Stella Azzurra di Roma. La squadra romana vanta un roster di giocatori classe 2003 e 2002 di buonissimo livello e basta poco per capire che l’impresa di battere i campioni d’Italia è ardua. La maggior fisicità sotto canestro dei capitolini non da scampo e nel primo quarto non si riesce a costruire alcun tiro “facile” … 28 a 6 alla fine del primo quarto per la Stella Azzurra. Solo nel terzo quarto, vinto col parziale di 24-29, si è finalmente giocato e ci si è resi conto che con determinazione e volontà la partita avrebbe potuto avere dei connotati diversi … la partita si è conclusa con il risultato di 99-52 per la Stella Azzurra.

L’eventuale ammissione è rimandata al giorno dopo nel match decisivo contro l’Oxygen Bassano in una partita da dentro o fuori … “win or go home“.

All’iniziale vantaggio degli udinesi (5-2) ha risposto il Bassano capovolgendo il risultato e portandosi alla fine del primo quarto sul 7 a 12. La sensazione è che la squadra riesca a difendere bene sui terminali offensivi degli avversari, ma sono le numerose palle perse anche in maniera banale a non produrre punti a penalizzare gli udinesi…L’inizio del secondo quarto non è quello dei migliori infatti gli avversari con un secco 8 a 0 si portano a +13. Il primo canestro arriva solo dopo quasi 5 minuti però la reazione degli udinesi c’è e l’APU riesce a ricucire lo svantaggio tenedo ancora sotto i 15 punti segnati gli avversari. Si va così alla pausa lunga sotto di 4 punti (21 a 25), ma con l’inerzia della partita a favore degli udinesi. Infatti durante le fasi del terzo quarto avviene il sorpasso momentaneo (31 a 30), l’Oxygen, però, riprende subito le redini della partita con un tiro da tre punti e ritorna avanti nel punteggio: 36-43 alla fine del terzo quarto. Nel corso dell’ultimo quarto si riesce a ridurre lo svantaggio fino a 5 punti punti (46-51) con palla in mano, ma non riusciamo a realizzare la bomba che ci avrebbe permesso di arrivare a un possesso pieno di svantaggio. Nel finale le ulteriori palle perse hanno consentito a Bassano di allungare sul definitivo +9 finale (52-61).

Un ringraziamento doveroso alle famiglie che hanno seguito e sostenuto i ragazzi fino alla fine nonché a coloro che fanno parte del gruppo e che non erano presenti al concentramento interregionale di Alto Reno Terme, ma che durante l’anno hanno lavorato con la squadra.

Di seguito i risultati e i tabellini delle tre partite disputate.

APU – Don Bosco Crocetta: 79-53 (27-16, 27-13, 8-11, 17-13)

Apu Old Wild West: Montanari 6, D’Antoni, Di Giovanni 12, Bovino 6, Nazzi, Azzano 7, Zanelli 11, Zoratto 4. Marcassa 11, Furlanis, Gon 11, Agostini 11. All.ri Fazzi/Pagnano

Don Bosco Crocetta: Galluzzo 7, Conz, Penna 19, Mazzone,  Cuccu 15, Zito, Aralla 8, Caputo, Regis 2, Fantini, Romagnoli 2, Parato. All.ri Grattini/Mecca

Stella Azzurra Roma – APU: 99-52 (28-6, 20-10, 24-29, 27-7)

Stella Azzurra: Nzosa 22, Deale 11, Eze 11, Faloppa 10, Spagnolo 20, Pené 5, Motta 6, Nafea 2, Camponeschi 2, Romano 10. All.ri Gandolfi/Baiardo

Apu Old Wild West: Zanelli 7, Cabrini, Montanari 2, Marcassa 6, Bovino, Furlanis 8, Gon 7, Zoratto 8, Agostini 3, Di Giovanni 6, Azzano, Favero 5. All.ri Fazzi/Pagnano

 

Oxygen Bassano – APU 61-52 (12-7, 13-14, 18-15, 18-16)

Oxygen: Milovanoviki 22, Rutignano, Petronella 9, Torresin n.e., Pianegonda 10, Zini n.e., Gianesini 4, Serragul, Agbamu D. 10, Mujagic, Marangoni 4. All.ri Napolitano/Gallea

Apu Old Wild West: Montanari 9, Nazzi n.e., Di Giovanni 14, Agostini 6, Furlanis, D’antoni 2, Gon 4, Zanelli n.e., Bovino 6, Azzano 2, Zoratto 5, Marcassa 4. All.ri Fazzi/Pagnano

Ufficio Stampa

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy