29 views

Pedone: onore a Cento e alla nostra Gsa

8 Febbraio 2015

Il presidente Alessandro Pedone in parterre a Cento con l’ad e gm Davide Micalich (foto Zamolo)

Così il presidente Alessandro Pedone commenta la sconfitta della Gsa Apu Udine per 81-79 a Cento nella sesta di ritorno di serie B.
«Onore a Cento – dice Pedone -, ma anche alla nostra Gsa che s’è battuta fino alla fine. E’ stata una partita incredibilmente equilibrata, potevamo vincere entrambi e fino all’ultimo secondo. L’arbitraggio oggettivamente non è stato all’altezza della situazione e del big match, un vero peccato, ma non è un alibi. Alla fine, la partita s’è decisa su un paio di episodi. La squadra c’è e anche Udine c’è, adesso avanti così fino ai play-off dove non si potrà più sbagliare. Infine, mi spiace dover stigmatizzare con vigore quanto accaduto prima della partita, l’aggressione organizzata ai danni dei nostri supporters. Un fatto incredibile, vergognoso. Ho avuto anche modo di parlarne immediatamente col presidente della Fortitudo, Anconetani, che era presente ieri sera a Cento e che ovviamente concorda con me. S’è trattato di un’azione che nulla ha a che vedere con lo sport: pura delinquenza».

Ufficio Stampa

Altri articoli

Scopri