26 views

Pedone, Corpaci e Pilotti post Lugo

13 Ottobre 2014

Coach Corpaci sa su cosa lavorare per migliorare dopo Lugo (foto Zamolo)

Presidente Alessandro Pedone: «Siamo stati più bravi degli avversari, abbiamo vinto con merito stando per tre quarti al comando. Ho visto nuovamente un buon gioco corale come nel turno precedente a Pisogne, abbiamo una panchina lunga e ieri più che mai s’è vista l’importanza. Nella squadra di quest’anno non si capisce quali siano i titolari e quali i “panchinari”, non diamo riferimenti agli avversari. La Gsa è costruita molto bene e può migliorare ulteriormente, sopratutto nel gioco coi lunghi e col rientro in piena efficenza di Poltroneri. Ringrazio il Gruppo deciso e tutti i nostri tifosi che si sono fatti sentire per tutto il match. Per essere stata la prima gara in casa, l’afflusso al Benedetti è stato molto buono, con ben 559 biglietti staccati. Complimenti anche a Lugo che è davvero una bella squadra con tutti i lunghi molto dinamici. Anche sul -16, non ha smesso di crederci. Se non avrò impegni di lavoro fuori regione, seguirò mercoledì la squadra a Trieste contro lo Jadran. Altrimenti, mi collegherò allo streaming di FvgSport channel per seguire la diretta e festeggiare il mio compleanno, che cade il 15 ottobre, idealmente con la vittoria della nostra amata squadra».
Coach Luca Corpaci: «Lugo s’è dimostrata una signora squadra e grossa. Noi non siamo ancora preparati tatticamente per affrontare una squadra così fisica, dobbiamo allenarci per migliorare. Con Pilotti e Zacchetti in campo rispettivamente solo 15′ e 9′ per problemi di falli, ci siamo ritrovati a lungo con quintetti con una taglia in meno in ogni ruolo e questo l’abbiamo pagato in certi momenti. La botta d’energia che abbiamo avuto sia in attacco che in difesa nel secondo quarto e per buona parte del terzo ci ha permesso di raggiungere un consistente vantaggio. Sul +16, quando sembrava che la partita fosse in ghiaccio, ci sono mancate le energie mentali, non siamo riusciti a tenere alta la concentrazione ed abbiamo perso l’inerzia. I problemi di falli e l’ottima Lugo ci hanno così costretti ad un finale impegnativo. Mlinar? E’ arrivato un po’ da sconosciuto a Udine perché non ha mai giocato questo girone nella sua carriera. Ha energia, cattiveria agonistica, durezza fisica e mentale. É un gladiatore ed ha passione per il gioco. Contro Lugo s’é presentato alla grande al nostro pubblico, bravo Marko. Ieri, è stato lui determinante, ma sono convinto che capiterà a tutti».
Andrea Pilotti: «Grande vittoria grazie a ognuno di noi. Ho dato tutto, è andata male con i falli personali e mi spiace non essere stato in campo nelle battute finali per dare una mano ai miei compagni. E’ stata una gara difficile contro una Lugo salita a Udine con molta fiducia dopo il successo contro la Fortitudo. Abbiamo dovuto dare il 150% per vincere. Dobbiamo lavorare per migliorare, siamo un gruppo nuovo, dalla scorsa stagione sono rimasti solamente Piazza, Principe e capitan Zacchetti. Ringrazio i tifosi, è stata la prima stagionale al Benedetti e abbiamo sentito un pubblico coeso. Il Gruppo deciso ha creato una bolgia e nei momenti difficili tutto il palazzetto ci ha sostenuto. Questo ha fatto la differenza. So che in tanti ci seguiranno mercoledì a Trieste, sarà davvero piacevole».

GSA UDINE – LUGO: MEDIA
La differita della gara di ieri va in tv domani, alle 14, e mercoledì, alle 22.30, su FvgSport channel con il commento di Massimo Fontanini e Roberto Zanitti.

Ufficio Stampa

Altri articoli

Scopri