20 views

Pedone: abbiamo peccato di superbia

3 Novembre 2014

Il presidente Pedone in compagnia del suo vice, Graberi (foto Zamolo)

«Abbiamo perso – dice il presidente Alessandro Pedone – perché abbiamo peccato di superbia nel momento clou della partita nel primo tempo in cui abbiamo rimesso in gioco gli emiliani che hanno sfruttato l’occasione con merito. Infatti, nonostante un’ottima partenza, non siamo riusciti a mantenere lo stesso livello d’intensità per tutta la gara. L’assenza di Anello è pesata in cabina di regia, è mancata un’alternativa a Piazza in fase di costruzione del gioco. E’ un passo indietro rispetto al recente passato e spero che la squadra impari la lezione per il futuro. Questo è un campionato duro in cui nessuno ti regala qualcosa. Abbiamo perso l’occasione per allungare in classifica, ma di positivo c’è che siamo comunque rimasti da soli in vetta. Spero che arriveremo a Bologna con la giusta cattiveria e umiltà».

Ufficio Stampa