L’Apu Oww perde anche con la Virtus e chiude quarta alla BH Cup

La BH Cup 2019 va in archivio con due sconfitte per la Apu Old Wild West che potevano e dovevano essere messe in preventivo. E’ troppo ampia la differenza tra le squadre di serie A e serie A2, visto che al piano più alto si possono schierare fino a 6 stranieri (2 in A2) e il livello fisico è nettamente superiore. Dopo i 30 punti subìti dai campioni d’Italia dell’Umana Reyer Venezia nella seconda semifinale di venerdì, nella finalina di ieri a Lignano la truppa friulana cade 69-92 contro la Segafredo Virtus Bologna che pochi mesi fa ha conquistato la Fiba Champions League e in questa stagione si appresta a recitare un ruolo da protagonista sia in Italia che in Eurocup con l’idea di vincerla per qualificarsi all’edizione 2020-2021 della Eurolega. Da verificare Fabi, a riposo per una botta al gomito subìta venerdì, e ko Cortese per un’altra contusione al costato a gara in corso. Il tabellino. Apu Old Wild West: Cromer 12 (nella foto Comuzzo), Bryan 1, Amato 11, Antonutti 10, Zilli 8, Jerkovic 5, Beverly 9, Nobile 4, Penna 9. Segafredo: Gaines 16, Deri 3, Pajola 6, Baldi Rossi 11, Radic 8, Paunic 2, Cournooh 9, Hunter 12, Weems 15, Gamble 10.

Ufficio Stampa

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy