L’Apu Gsa chiude la stagione regolare perdendo a Treviso. Negli ottavi c’è Biella

L’ultimo atto della regular season bianconera si consuma al PalaVerde di Treviso al cospetto della seconda in classifica, che si conferma imbattibile in questo momento. La GSA ci arriva coi cerotti (out Nikolic e Cortese; Spanghero al rientro nella foto Pregnolato) e il sogno di conquistare il quarto posto ai danni di Verona dura poco. Pellegrino scalda subito i 200 tifosi accorsi in veneto con 6 punti in fila e una schiacciata spettacolare. Sul 6-2 Logan e Tessitori rispondono con due triple mortifere che assicurano il primo vantaggio biancoblù dell’incontro (8-6). Treviso continua a bombardare dall’arco con percentuali vicine alla perfezione e allarga la forbice con Imbrò e Burnett (17-7). Cinque punti di Simpson tengono Udine in vita nel momento di furia trevigiana e quando suona la sirena di fine primo quarto il punteggio è 24-16.
Nel secondo periodo Treviso mantiene con costanza le dieci lunghezze di vantaggio, ma la GSA è viva e vegeta, così quando Powell al 13’ porta i bianconeri a -8 Menetti chiama timeout (28-20). Quando la De’Longhi prova a prendere il largo ci pensa Pinton a tenere la GSA aggrappata al match con una tripla dall’angolo (32-23). Troppo poco di fronte alla freddezza di Logan e Severini che spediscono Treviso sul +15 al 17’ (40-27), marcando un notevole 7/11 dalla lunga distanza. L’APU fatica terribilmente ad arginare Logan che segna a ripetizione con costanza micidiale (19 punti in 20 minuti) e fa girare a mille tutta la squadra. Suo, ovviamente, il canestro più spettacolare dell’incontro che arriva sulla sirena dell’intervallo (48-30).
Treviso vola sul +20 al 24’ eppure Udine non si spegne e coi canestri di Powell riemerge a -12 (54-42 al 27’). Nove punti in fila di Alviti rimandano per sempre ogni tentativo di rimonta friulana, scavando il solco e lasciando la GSA alla distanza. Nell’ultimo quarto i padroni di casa mettono definitivamente in cassaforte il risultato lasciando sul campo solo le briciole. Treviso vince con merito 77-59 e si aggiudica il secondo posto finale in classifica. Dal prossimo weekend si dovrà fare sul serio perché cominciano i playoff che valgono una stagione. L’avversario di Udine sarà Biella: gara 1 sabato 27 aprile alle 20.30 al PalaCarnera così come gara 2 lunedì 29 aprile.

De’ Longhi Treviso – G.S.A. Udine 77-59 (24-16, 24-14, 17-17, 12-12)
De’ Longhi Treviso: David Logan 21 (3/4, 5/11), Matteo Imbrò 10 (2/4, 2/4), Amedeo Tessitori 9 (2/5, 1/2), Davide Alviti 9 (0/0, 3/3), Dominez Burnett 6 (1/5, 1/5), Luca Severini 6 (0/0, 2/4), Matteo Chillo 6 (3/5, 0/1), Eric Lombardi 4 (2/3, 0/1), Lorenzo Uglietti 4 (2/4, 0/1), Alvise Sarto 2 (1/1, 0/1), Simone Barbante 0 (0/2, 0/0)
Tiri liberi: 3 / 7 – Rimbalzi: 27 7 + 20 (Amedeo Tessitori 5) – Assist: 19 (Matteo Imbrò 5)
G.S.A. Udine: Francesco Pellegrino 18 (7/11, 0/0), Marshawn Powell 15 (5/10, 1/2), Trevis Simpson 9 (1/2, 1/3), Alessandro Amici 7 (2/5, 0/4), Mauro Pinton 6 (0/1, 2/4), Lorenzo Penna 2 (0/2, 0/1), Marco Spanghero 2 (1/3, 0/1), Chris Mortellaro 0 (0/5, 0/0), Stefan Nikolic 0 (0/0, 0/0), Raphael Chiti0 (0/0, 0/0), Luigi Cautiero 0 (0/0, 0/0), Matteo maria Visentini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 24 – Rimbalzi: 40 14 + 26 (Francesco Pellegrino 13) – Assist: 11 (Alessandro AmiciMauro Pinton 3)

Ufficio Stampa

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy