17 views

La Gsa con lo zar vince a Padova: 58-73

27 Gennaio 2013

La Gsa Apu Udine non ha avuto alcun capogiro. I friulani, infatti, nello scontro testa-coda della seconda di ritorno di Divisione nazionale C, hanno sbancato per 58-73 il parquet della Pro Pace Padova e continuano imperterriti nel loro cammino in testa alla classifica del girone C mantenendo due lunghezze di vantaggio sulla FriulAdria Pordenone. Un aspetto su tutti deve avere reso felice coach Andrea Paderni e il suo vice Andrea Biasizzo: l’apporto di chi è uscito dalla panchina producendo 25 punti in totale e, quindi, il crescente coinvolgimento di tutti gli effettivi nelle rotazioni. In primis i giovani Barazzutti, in campo per 14’ nel primo tempo sui 22 giocati in totale, e Gambaro. Tutto ciò considerando che oggi, nella città del Santo, non c’era Metz, rimasto a casa a causa di un virus intestinale che l’ha debilitato non poco. Invece, il rientrante Zecchin è partito in quintetto assieme a Piani, Confente, Munini alla prima da titolare nel suo ruolo naturale di ala piccola e Principe.

PADOVA 58
GSA 73

18-17, 26-36, 44-60

3P PRO PACE PADOVA
Bombace 7, Bersani 4, Butera 5, Vettore 15, Bortolan 1, Vendraminelli, Zaniolo 12, Pagnin, Maretto 14, Taffara. Coach Benetollo.
GSA APU UDINE
Vischi, Gatto 10, Feruglio, Piani 7, Confente 8, Principe 8, Gambaro 8, Munini 18, Zecchin 7, Barazzutti 7. Coach Paderni.
Arbitri Fior e Donà.
Note Tiri liberi: Padova 8/9, Gsa 15/24. Tiri da due: Padova 16/40, Gsa 14/37. Tiri da tre: Padova 6/17, Gsa 10/25. Rimbalzi: Padova 29, Gsa 48. Assist: Padova 9, Gsa 11. Usciti per 5 falli: Zaniolo e Maretto.

Ufficio Stampa