Home Team I commenti dopo la vittoria di Ancona

I commenti dopo la vittoria di Ancona

L'APU riprende a correre dopo la vittoria su RecanatiIl presidente Alessandro Pedone: “Abbiamo vinto su un campo davvero ostico, contro una squadra che si giocava il tutto per tutto, incerottati come sempre ormai e con un arbitraggio davvero inadeguato, che ha inciso pesantemente sul gioco. Ottima risposta di tutta la squadra, con un Ray sontuoso. E adesso concentriamoci sulle prossime in casa con Forlì e con Roseto, con cui abbiamo due conti aperti”.

Coach Lino Lardo: “Sono contento e soddisfatto perché nei primi due quarti non abbiamo ben interpretato la partita cercando di ribattere ad ogni canestro dei marchigiani. La prestazione nel secondo tempo è stata nettamente migliore giocando con più testa e più raziocinio. Per noi oggi contavano tantissimo i due punti. Okoye ha dato un’energia pazzesca, soprattutto nel secondo tempo sfoderando una prestazione eccezionale. Oggi abbiamo visto l’Allan Ray che vorremmo sempre vedere in campo. Ha preso molti schiaffi, ma è stato una presenza costante in attacco e forte in difesa. Sono contento della partita di Diop, superbo contro Reynolds. E’ stato uno degli artefici della vittoria. Ferrari? Merita un monumento, si rivela sempre un giocatore di importanza tattica pazzesca. Pinton è stato come sempre decisivo nei momenti che contano. Anche Traini ha messo a segno canestri importanti nel primo tempo. Ora torniamo al lavoro per affrontare al meglio le prossime sfide con Forlì e Roseto. Grazie come sempre al Settore D che ci ha accompagnato fino a qui sostenendoci sempre. Con questo spirito possiamo andare lontano”.

Il GM Davide Micalich: “Tiriamo un bel sospiro di sollievo. Oggi abbiamo raggiunto il primo obiettivo stagionale scongiurando l’ultimo posto in classifica. Queste sono le facce dei ragazzi che vogliamo vedere sempre sul parquet. Quando abbiamo alzato l’intensità difensiva siamo andati via. Allan Ray mostrando un linguaggio del corpo eccellente e ha cancellato Bader dal campo. Ferrari, un ragazzo di Udine, ha fatto i canestri decisivi per prendere il largo. Okoye ha preso 17 rimbalzi e quando gioca così fa la differenza. Questa vittoria infonde grande fiducia e serenità al nostro gruppo. Diop, al di là dei 6 punti, ha cancellato Reynolds. Domani riapre il mercato, ma per noi non cambia nulla: siamo vigili per vedere se esiste la possibilità di migliorare il roster. E’ inutile prendere nuovi giocatori tanto per prenderli. Se ci saranno buone opportunità sapremo coglierle”.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy