Home Team I commenti di Unieuro Forlì – Apu Gsa

I commenti di Unieuro Forlì – Apu Gsa

Bianconeri sconfitto con onore al Palafiera di Forlì
Bianconeri sconfitto con onore al Palafiera di Forlì

Coach Lino Lardo: “Potevamo portarla a casa sicuramente, dovevamo essere più cattivi soprattutto nel primo tempo. Siamo andati sotto di 10-11 punti, un divario che sinceramente non c’è tra le due squadre. Poi non siamo stati capaci di mantenere il vantaggio che abbiamo meritatamente costruito nel corso del terzo e quarto periodo. Oggi abbiamo sprecato una ghiotta occasione in un campo molto caldo, ma ci abbiamo sempre creduto. Nelle nostre intenzioni volevamo fare una partita tosta, impegnando i forlivesi per 40 minuti, ma nei primi due tempi non siamo stati così aggressivi come speravamo. Le percentuali al tiro ci hanno penalizzato. Zacchetti? Fuori per turn-over. Mi spiace, ma ogni domenica un ragazzo dovrà rimanere fuori. Rinunciando a un lungo speravo Cuccarolo potesse dare di più”.

Il GM Davide Micalich: “Usciamo dal Palafiera con l’amaro in bocca. La partita non è stata bellissima, ma sul parquet si è vista una grandissima battaglia. Dopo i primi due quarti c’era il rischio di perdere l’incontro anche malamente, poi con uno sprazzo fantastico della vecchia guardia (Vanuzzo-Pinton) siamo andati davanti. Il pubblico ha fatto la sua parte trascinando la squadra di casa. Non usciamo ridimensionati per diversi motivi. I nostri due americani non hanno fatto una partita sublime: Stan ha avuto una domenica un po’ difficile mentre Allan è in crescita fisica, ma le loro percentuali sono state insufficienti. Ci sta di perdere a Forlì. Domenica ci attende un’altra trasferta a Roseto da affrontare a testa alta. Complimenti ai nostri avversari, noi guardiamo avanti con assoluta serenità”.

Capitan Vanuzzo: “Abbiamo perso la partita nel primo tempo e alla fine quando non siamo riusciti a mantenere l’inerzia sul +5 in nostro favore. Non si è vista la difesa della settimana scorsa purtroppo. Con Pinton ci conosciamo da tanto tempo e ha grande visione di gioco, però dobbiamo capire che in ogni azione quasi tutti devono toccare la palla. A Roseto ci attende un campo molto caldo, sappiamo di essere una buona squadra e di potercela giocare contro tutti”.

Michele Ferrari: “Dispiace perdere di pochi punti in un campo così caldo. Siamo stati in gara fino alla fine sbagliando pause difensive e attacchi farraginosi. Lo spirito c’è, ripartiamo da lì per migliorare ancora. Blackshear è stato un gran avversario, difficile da contenere”.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy