12 views

Gsa battuta all’ultimo respiro: 63-66

17 Novembre 2013

Capitan Munini, buona prova dell’ex con Legnano (foto Zamolo)

Poteva essere la prima volta al Benedetti. Si, perché la Gsa Apu Udine, nel big match della settima d’andata di Dnb, stava per far cadere dalla torre Legnano per la prima volta in stagione. I friulani sono stati trafitti per 63-66 frutto di una tripla scoccata dall’ospite Maiocco a 2”46 dalla fine. Così, la capolista imbattuta è uscita indenne al fotofinish da un’altra trasferta in Friuli, come a Pordenone due turni fa. Questione di episodi, insomma, quelli che avrebbero potuto far girare la partita nell’altro senso: un rimbalzo di squadra preso in più da Legnano, risultato anch’esso decisivo. Anche di arbitraggio che, specie nel secondo quarto, non è stato diciamo così “casalingo”.

GSA 63
LEGNANO 66

21-13, 37-41, 54-57

GSA APU UDINE
Dri 11, Piazza 4, Gueye 15, Bellina 6, Ughi, Munini 14, Vischi, Principe 5, Piani 8; non entrato: Bianchini. Coach Paderni.
KNIGHTS LEGNANO
Navarini 7, Cazzaniga 2, Penserini 7, Tavernelli 11, Maiocco 18, Arrigoni 8, Milani 13; non entrati: Guidi, Maiocchi e Borroni. Coach Ferrari.
Arbitri Pepe e Calella, osservatore Barbieri.
Note Tiri liberi: Gsa 10/16, Legnano 10/15. Tiri da tre: Gsa 9/27, Legnano 8/30. Rimbalzi: Gsa 40 (Bellina 14), Legnano 41 (Penserini e Arrigoni 12 ciascuno). Assist: Gsa 9 (Gueye 3), Legnano 13 (Tavernelli e Milani 3 a testa). 5 falli: Gueye al 38’ (63-61). Prima del match è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria del campione olimpico, Raimondo D’Inzeo. La differita di Gsa – Legnano va in tv domani, alle 21, su FvgSport channel.

Ufficio Stampa

Altri articoli

Scopri