19 views

Gsa Apu Udine – Milano 82-68

4 Aprile 2015

La Gsa riceve i meritati applausi a fine partita (foto Zamolo)

La Gsa Apu Udine supera 82-68 l’Urania Milano nella terz’ultima di ritorno di B e torna alla vittoria dopo due sconfitte consecutive. La truppa di coach Luca Corpaci e del suo vice Federico Vignola piazza la zampata decisiva nell’ultimo quarto grazie alle iniziative di Mlinar e Piazza. Al cospetto del miglior impianto difensivo del girone B e nonostante l’assenza dello scavigliato Zampolli, la Gsa sfodera una solida prova corale. La valutazione finale lo testimonia: 93-58. Corpaci ridistribuisce le responsabilità, inserisce nel quintetto iniziale Anello e Fontecchio, riceve buone risposte anche dagli altri lunghi Pilotti e capitan Zacchetti e trova spazi importanti per il giovane Bacchin nel terzo e quarto periodo. All’alba del match, Milano scatta meglio (0-4 al 1’), ma dopo 3’42” perde Torgano a causa di una scavigliata. La Gsa produce immediatamente un break di 10-0 che le permette di arrampicarsi sul 10-4 al 3’. Il +4 esterno e il +6 interno sono i due massimi vantaggi toccati dalle due squadre nella prima metà della contesa. Segnale che l’equilibrio è una costante nel primo tempo. Dopo il riposo, Anello e Zacchetti danno due volte il +3 ai bianconeri (36-33 al 21’ e 39-36 al 23’), però i meneghini tornano avanti sul 39-42 al 24’. Alla fine, si rivelerà l’ultimo vantaggio ospite. Al 26’, la Gsa deve fare rifiatare Piazza gravato di quattro penalità, ma sono le triple a creare una forbice. Poltroneri ne mette due: 44-42 al 25’ e 47-44 al 26’. “Padre” Pilo una: 52-46 al 28’. Idem Di Viccaro: 55-47 al 29’. In avvio di quarto periodo, Mlinar segna di “rovesciata” proteggendosi con il ferro (65-55 al 33’) prima che Udine sprechi qualche occasione di troppo per allungare. Torna Piazza e l’ “architetto” dipinge il break decisivo, frutto di dieci punti nel rush finale (75-66 al 36’) che fanno da tappeto rosso alla tripla di Poltroneri che fa partire i titoli di coda (78-68 al 37’) e al massimo vantaggio di +14 finale. Tanti auguri di buona Pasqua a tutta l’Apu-mania!

GSA 82
MILANO 68

17-19, 34-33, 57-50

GSA APU UDINE
Anello 5, Piazza 12, Zacchetti 15, Mlinar 13, Di Viccaro 8, Pilotti 12, Bacchin, Fontecchio, Poltroneri 17; non entrato: Principe. Coach Corpaci.
URANIA MILANO
Stijepovic 6, Giovanelli 2, Del Vescovo, Torgano, Bazzoli 10, Paleari 25, Sartini 2, De Bettin 23; non entrati: Merlati e Pagani. Coach Ghizzinardi.
Arbitri Papini e Bellucci.
Note Tiri liberi: Gsa 14/22, Milano 13/20. Da tre: Gsa 8/21, Milano 13/20. Rimbalzi: Gsa 38 (Poltroneri 10), Milano 28 (Paleari 10). 5 falli: nessuno.

Ufficio Stampa

Altri articoli

Scopri