Girone Bianco / Ancora una volta Napoli fatale per l’Apu Old Wild West Udine

Non è riuscita la rivincita dopo il ko in Coppa Italia all’Apu Old Wild West Udine fermata questa sera per 71-63 al PalaBarbuto da GeVi Napoli nel secondo turno del Girone Bianco. MVP bianconero Dominique Johnson con 25 punti che non sono bastati a centrare la seconda vittoria nella fase a orologio. La formazione friulana rimane quindi a 4 punti in classifica.

Esattamente come accaduto domenica contro Unieuro Forlì, anche per la sfida con i partenopei coach Matteo Boniciolli schiera il quintetto tipo formato da: Giuri, Johnson, Deangeli, Antonutti e Foulland. Bisogna attendere un minuto e 29 secondi per registrare il primo canestro: a sbloccare l’incontro, infatti, è Lombardi (2-0). Parks porta a 4 i punti di vantaggio della GeVi sull’Old Wild West Udine (4-0), ma nel giro di sessanta secondi Johnson (tripla) e Foulland (schiacciata) ribaltano la situazione (4-5). A metà periodo i padroni di casa tornano avanti grazie alla tripla di Parks (9-8). A 3 minuti e 10 secondi dalla prima sirena i due liberi trasformati da Mayo (fallo di Italiano) portano a 3 le lunghezze di distacco dei campani (14-11). Amato subito dopo accorcia (14-13), ma gli ultimi 180 secondi sono tutti di marca partenopea: l’Apu non sfrutta a dovere alcuni possessi, mentre Napoli con Sandri, Uglietti e Monaldi non sbaglia e chiude la prima frazione sul 22-13. Il secondo periodo si apre sulle stesse note con Iannuzzi che porta a 11 i punti di vantaggio degli uomini di Sacripanti (24-13). A interrompere la striscia negativa dei bianconeri è Pellegrino dopo 2 minuti e 30 secondi di gioco (24-15). A metà periodo Foulland accorcia ulteriormente (24-17). Dopo una fase di blackout, Napoli ritrova il canestro a 3 minuti e 26 secondi dall’intervallo lungo con Parks (26-17). Lombardi incrementa il vantaggio dei napoletani (28-17) e Mayo realizza la tripla del +14 (31-17). A 18 secondi Amato firma la tripla del 31-22 con la quale si chiude la prima parte di gara.

Il primo canestro della terza frazione lo mette a segno Deangeli (31-24) e dopo due minuti la tripla di Antonutti dimezza lo svantaggio dei bianconeri (33-27). Lo stesso capitano a 6 minuti dalla terza sirena riduce ulteriormente il distacco (36-32), ma a metà periodo Parks (tripla) e Mayo allontanano ancora una volta l’Apu (41-32). Napoli in pochi minuti dilaga (45-32) e a 2 minuti e 53 secondi Parks realizza il 47-32, subendo fallo da Italiano (tiro libero sbagliato). La decisione del direttore di gara viene contestata da coach Boniciolli al quale viene sanzionato un fallo tecnico. Parks questa volta non sbaglia dalla lunetta e i punti di distacco diventano 16 (48-32). A un  minuto e 30 secondi dalla terza sirena i liberi trasformati da Marini (fallo di Giuri) valgono il +17 dei padroni di casa (50-33) e un minuto dopo i liberi di Johnson (fallo di Sandri) fissano il terzo parziale sul 50-35. Lo stesso numero 3 bianconero firma i primi punti del quarto periodo (50-38), ma dopo due minuti ancora Parks prova a spegnere le speranze di rimonta dell’Old Wild West (55-40). A riaprire i giochi ci pensa Johnson dopo due minuti e 30 secondi di gioco con la tripla del -10 (55-45). A metà periodo però Napoli torna sul +15 con Monaldi che realizza dall’area e subisce il fallo di Foulland (61-46). Ultimi cinque minuti di fuoco. Amato dà la carica realizzando la tripla del 61-49 e un minuto dopo Foulland dalla lunetta (fallo di Zerini) fa 2/2 (61-51). La tripla di Johnson (61-54) e il canestro di Foulland a 2 minuti e 52 secondi dalla fine del match riaccendono la sfida (61-56). Sacripanti chiama il timeout ma al rientro è ancora l’Apu a colpire con Johnson (61-58). Zerini commette due falli in successione su Foulland, che però trasforma solo uno dei 4 liberi a disposizione (61-59). La tripla di Mayo a un minuto e 2 secondi dal termine della gara suona come una condanna (64-59). La risposta di Johnson trenta secondi dopo (66-63) non basta. Al PalaBarbuto finisce 71-63.

GEVI NAPOLI – APU OLD WILD WEST UDINE 71-63

(22-13, 31-22, 50-35)

GEVI NAPOLI: Zerini 2, Iannuzzi 2, Klacar ne, Parks 26, Sandri 2, Marini 2, Mayo 18, Uglietti 2, Lombardi 4, Monaldi 13. All. Stefano Sacripanti.

APU OLD WILD WEST UDINE: Johnson 25 punti, Deangeli 2, Amato 11, Schina, Antonutti 8, Mobio, Foulland 9, Giuri 3, Nobile, Pellegrino 2, Italiano 3. All. Matteo Boniciolli.

Arbitri: Gonella, Puccini, Mottola.

Usciti per cinque falli: nessuno.

(foto Carlo Falanga)

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy