Girone Bianco / GeVi Napoli si conferma bestia nera dell’Apu OWW Udine

Ancora uno stop per l’Apu Old Wild West Udine contro GeVi Napoli. Nella terza sfida stagionale il team di coach Matteo Boniciolli è stato superato al PalaCarnera per 64-71 dai partenopei che ora comandano il Girone Bianco a quota 12 (mentre i bianconeri sono rimasti a quota 8). MVP bianconero Dominique Johnson con 14 punti.

Con Marco Giuri ancora sulla via del recupero per la distorsione alla caviglia sinistra rimediata nell’allenamento di sabato scorso e sempre senza Federico Mussini, coach Matteo Boniciolli conferma il quintetto schierato all’Unieuro Arena con: Schina, Johnson, Deangeli, Antonutti e Foulland. Zerini rompe il ghiaccio dopo 15 secondi (0-3) e Antonutti impatta immediatamente (3-3). Dopo un minuto e 31 secondi di gioco Foulland dalla lunetta (fallo di Iannuzzi) firma il primo vantaggio friulano (4-3). Il canestro di Parks a 6 minuti dalla prima sirena vale il +5 per i partenopei (4-9), ma due minuti dopo Foulland azzera le distanze (9-9). La GeVi torna avanti negli ultimi minuti (12-16), ma Pellegrino a un minuto e 51 secondi dalla fine del periodo dimezza il distacco (14-16). Il libero trasformato da Parks a 30 secondi dalla prima sirena (fallo di Italiano) fissa il primo parziale sul 14-17. In avvio di secondo quarto Mobio riequilibra subito la gara con una tripla (17-17), ma dopo tre minuti il team di Sacripanti si porta sul +9 grazie alle iniziative di Iannuzzi e Uglietti (17-26). A interrompere il parziale dei campani, ci pensa Deangeli che dalla lunetta trasforma entrambi i liberi concessi per fallo di Uglietti (19-26). A metà periodo Johnson fa 1/2 a gioco fermo (fallo di Monaldi, 20-26), ma un minuto dopo Napoli tocca il +10 con la tripla di Monaldi (22-32). La tripla di Johnson rimette in partita i bianconeri (25-32), che a un minuto e 14 secondi dall’intervallo lungo si portano a -4 con una tripla strepitosa di Amato (31-35).

Nel terzo periodo l’Apu Old Wild West Udine che in meno di due minuti ribalta il parziale con Johnson, Antonutti e Foulland (37-35). La partita rimane equilibrata: a metà periodo Parks firma il +3 per la GeVi (39-42), ma un minuto dopo Italiano dall’angolo riporta avanti gli uomini di Boniciolli (44-42). A 3 minuti dal termine del terzo quarto Iannuzzi impatta (44-46) e sul ribaltamento di fronte arriva il nuovo vantaggio dell’Old Wild West con Johnson (46-44). Lo stesso numero 3 a 30 secondi dalla sirena firma la tripla del 49-49 con la quale si arriva all’ultimo quarto. La tripla di Uglietti (49-52) apre la quarta frazione che vede i partenopei portarsi sul +6 dopo due minuti e 31 secondi di gioco grazie a Zerini (51-57). Nobile riduce il distacco (53-57), ma a metà periodo la formazione di Sacripanti conduce con 7 punti di vantaggio grazie alla tripla di Monaldi (53-60). Un minuto dopo l’Old Wild West sfrutta al meglio due possessi consecutivi con Mobio e Amato e si porta sul -3 (59-62). Napoli però si conferma avversario ostico per i friulani che a 2 minuti e 39 secondi dalla fine del match sono nuovamente sotto di 7 lunghezze (59-66). Trenta secondi dopo la GeVi mette a segno il +10 grazie alla tripla di Parks (59-69) e a un minuto dalla fine Uglietti chiude virtualmente i conti (59-71). I tre liberi realizzati da Amato a 15 secondi dalla fine (64-71) mettono fine alla sfida del Carnera.

APU OLD WILD WEST UDINE – GEVI NAPOLI 64-71

(14-17, 31-35, 49-49)

APU OLD WILD WEST UDINE: Johnson 14 punti, Deangeli 4, Amato 10, Schina, Antonutti 8, Mobio 7, Agbara ne, Foulland 12, Giuri ne, Nobile 2, Pellegrino 4, Italiano 3. All. Matteo Boniciolli.

GEVI NAPOLI: Zerini 8 punti, Iannuzzi 14, Klacar ne, Cannavina ne, Parks 14, Sandri, Marini 2, Mayo 10, Uglietti 9, Monaldi 14. All. Stefano Sacripanti.

Arbitri: Rudellat, Wassermann, Bonotto.

Uscito per cinque falli: nessuno.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy