17 views

Corpaci: siamo felici, ma è lunga

10 Novembre 2014

Coach Corpaci conosce le insidie di un torneo così lungo (foto Zamolo)

«Siamo ovviamente felici per la vittoria – dice coach Luca Corpaci -, ma purtroppo questa soddisfazione sarà ininfluente per il futuro. Sia Bologna che Udine, per poter avere ambizioni importanti, dovranno migliorare nei prossimi mesi. Cosi come tutte le altre squadre di prima fascia che non sono poche. Bologna, a tratti, ci ha messo veramente sotto. Senza Sorrentino e con Lamma al rientro dopo l’infortunio, viene paura a pensare al potenziale della Fortitudo. Di sicuro, siamo stati mentalmente eccezionali, non ci siamo mai disuniti ed abbiamo dato l’impressione di giocare assieme sia in attacco che in difesa. Come una squadra vera. Penso che una realtà di tifo e partecipazione come quella di Bologna non esista al mondo relativamente ad una quarta serie. Per questo, pur consapevoli che chi vorrà arrivare in fondo dovrà migliorare, ci godiamo questa vittoria che nel nostro piccolo rimarrà nella memoria nostra e dei nostri tifosi».

Ufficio Stampa