Buttazzoni prima del match con Mantova: “dobbiamo far valere il fattore campo”

Domenica 6 febbraio alle ore 18 Udine ritornerà in campo dopo un turno di stop. Ormai ci si sta ben che inoltrando nel girone di ritorno, la prossima avversaria sarà San Giorgio Mantovagricoltura. Ricordiamo che per avere accesso alla partita con ingresso gratuito è necessario scrivere a prenotami@udinelbs.it.

Nel pre-partita intervistiamo Milena Buttazzoni, la giovane play della Delser Women Apu.

Come vedi la prossima sfida contro Mantova?

Sicuramente come una partita molto interessante! Mantova è una squadra con delle individualità importanti e quindi come avversaria non può essere presa sotto gamba. Loro arrivano da una sconfitta contro Valbruna Bolzano e vorranno cercare di riscattarsi, dovremo quindi essere brave a far valere il fattore campo, ma soprattutto imporre il nostro gioco sin dall’inizio, quindi giocando in velocità e correndo in contropiede. Non dovremo commettere dei cali di intensità.

Come sta vivendo il gruppo squadra questo periodo di ripresa del Campionato?

Secondo me siamo un bel gruppo sia dentro che fuori il campo, cerchiamo di aiutarci sempre. I risultati si stanno vedendo, ora siamo seconde in classifica ed è un risultato di squadra ottenuto con merito. Lavoriamo duramente ad ogni allenamento, nessuna si tira indietro e questi sacrifici che facciamo stanno portando dei buoni frutti.

Pur essendo molto giovane, da anni vivi l’ambiente sportivo di Udine. Quali sono le maggiori differenze tra questa stagione e quelle passate?

L’altro anno con Alberto Matassini avevamo un allenatore giovane e molto bravo. Questa stagione assieme a Massimo Riga è molto diversa perché il nuovo coach ha un’esperienza del tutto superiore, ha avuto numerose panchine in A1, ha fatto l’Eurolega e ha allenato squadre importanti. Abbiamo scoperto due modi di allenare molto diversi. Con Massimo si ha proprio la percezione di star lavorando con un professionista con la “P” maiuscola.

A quale giocatrice o giocatore ti ispiri?

Una giocatrice alla quale mi ispiro è sicuramente Elena Delle Donne. È la mia idola, gioca in WNBA ed è fortissima, tanto che si è meritata due volte il titolo di MVP. Mi piace molto il suo modo di giocare e l’abilità con cui riesce a coinvolge la squadra.

Ufficio Stampa W. Apu

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy