L’Apu OWW Udine supera anche OraSì Ravenna e per il secondo anno conquista la finale di Coppa Italia LNP

E’ di nuovo finale per l’Apu Old Wild West Udine che oggi pomeriggio al PalaMaggetti di Roseto degli Abruzzi ha superato in semifinale un’OraSì Ravenna a ranghi ridottissimi, al termine di una gara controllata dall’inizio alla fine. Mvp dell’incontro Vittorio Nobile, autore di 19 punti. Domani i bianconeri, che oggi hanno potuto contare sul sostegno di oltre una quarantina di sostenitori arrivati dal Friuli, torneranno in campo al PalaMaggetti alle 19.00 per la finale di Coppa Italia LNP 2022 contro la vincente di Givova Scafati – Acqua San Bernardo Cantù che si disputerà oggi alle 18.00.

Per la semifinale con i romagnoli coach Matteo Boniciolli recupera Marco Giuri, assente ieri contro Umana Chiusi, e decide di escludere dall’incontro Michele Ebeling. Questo, dunque, il quintetto di partenza: Cappelletti, Lacey, Nobile, Antonutti e Walters. Pronti, via e dopo 45 secondi di gioco Nobile infila la prima tripla del pomeriggio (3-0), mentre Walters un minuto dopo firma il +5 bianconero (5-0). L’OraSì accorcia, ma i friulani rimangono sempre avanti e a metà periodo lo stesso Nobile replica per il +9 (18-9). Stesso divario ribadito a due minuti dalla prima sirena da Italiano, a segno dall’arco (25-16). Immediata la replica di Simioni (25-19), ma Pellegrino conquista e difende strenuamente un pallone in area biancorossa e realizza il 27-19 a poco più di un minuto dalla fine del primo quarto. Il +10 (29-19) dell’Apu porta la firma di Walters che in avvio di secondo periodo non sbaglia (4/4 fino a questo momento). Mussini aumenta ulteriormente il distacco con un tiro dall’arco che vale il +11 (32-21) e Walters continua a essere chirurgico sotto canestro (36-23). A metà periodo l’Old Wild West dilaga: Cappelletti, con l’aiuto del ferro, recupera un tentativo da tre di Lacey e porta a 14 le lunghezze di divario dai ragazzi di Mauro Zambelli (40.26). Un minuto dopo Lacey realizza i primi punti personali per il +16 bianconero (42-26). Nel finale Antonutti raggiunge la doppia cifra (47-28) e Nobile a 27 secondi dall’intervallo lungo non sbaglia dalla lunetta (2/2, fallo di Tilghman), chiudendo la prima parte dell’incontro sul +19 per il team di Boniciolli (52-33).

In apertura di terza frazione Italiano realizza il +21 (54-33) e Mussini un minuto dopo allunga dalla lunetta (2/2, fallo di Simioni) per il +23 (56-33). La partita è in pieno controllo dell’Old Wild West che a metà periodo conduce sempre con 20 lunghezze, grazie alla tripla di Cappelletti (61-41). I bianconeri dilagano a due minuti e 30 secondi dalla fine: prima Nobile sigla il 63-41, poi Italiano da sotto canestro non sbaglia (65-41). Nel finale di periodo Pellegrino sfrutta al meglio due possessi e l’Apu si riporta sul +24 (69-45). L’ultimo periodo si apre con alcune iniziative dei romagnoli che provano a ridurre il gap (71-52), ma il team friulano continua a controllare senza pensieri. A referto anche Giuri (73-54), che si può considerare recuperato in vista della finale di domani. Negli ultimi minuti Tilghman e Denegri conquistano gli applausi del pubblico (77-64). Al PalaMaggetti finisce 87-69. Appuntamento a domani alle 19.00 (diretta su LNP Pass e MS Channel) per la finalissima contro la vincente di Givova Scafati e Acqua San Bernardo Cantù.

APU OLD WILD WEST UDINE – ORASI’ RAVENNA 88-69

(27-19, 52-33, 69-45)

APU OLD WILD WEST UDINE: Cappelletti 7 punti, Walters 10, Mussini 9, Pieri, Antonutti 14, Esposito 6, Giuri 3, Nobile 19, Pellegrino 11, Azzano ne, Lacey 2. All. Matteo Boniciolli.

ORASI’ RAVENNA: Tilghman 21 punti, Bellini, Martini 2, Gazzotti 13, Laghi, Denegri 13, Giovannelli 3, Sullivan 2, Ciadini, Simioni 15, Siboni. All. Mauro Zambelli.

Arbitri: Radaelli, Martellosio, Nuara.

Uscito per cinque falli: nessuno.

(foto Marika Torcivia)

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy