Home Team Apu Gsa – Ravenna 80-79 d1ts

Apu Gsa – Ravenna 80-79 d1ts

Un sorridente Andrea Benevelli a fine partita (foto Zamolo)

L’Apu Gsa deve sudare le proverbiali sette camicie per conquistare la prima vittoria stagionale. I due punti arrivano, contro Ravenna al Carnera, al termine di una partita durata 45’ nei quali si è visto tutto e il contrario di tutto. I bianconeri vincono, perdono e, infine, vincono una sfida bella, spettacolare e al cardiopalma. Il regalo di compleanno per il presidente Alessandro Pedone viene confezionato da Benevelli che estrae dal cilindro il coniglio, pardon le due triple decisive nel corso dell’overtime. L’ex giocatore di Jesi spara i due triploni che, a -37” (77 pari) e soprattutto a -9” (80-79), fanno schizzare in piedi i tifosi friulani e consegnano la posta in palio all’Apu Gsa. Udine, però, sa di essersela vista davvero brutta avendo scalciato il secchio pieno di latte. Ravenna, salita in Friuli sulla scia di un convincente 2/2 nei primi 80 minuti di stagione, viene amministrata almeno fino a fine terzo periodo in cui capitan Ferrari e compagni toccano il massimo vantaggio sul 48-28 al 21’. Non è finita, bello e brutto del basket. La frittata, i friulani, la fanno nell’ultimo quarto quando non riescono a controbattere alla rimonta romagnola. Saltano gli schemi, usiamo una terminologia calcistica, e chi ne trae giovamento è Montano. L’ex fortitudino si esalta coi tiri ignoranti alla Basile e i suoi compagni gli vanno dietro. Montano spara tre triple consecutive (64-61 al 37’) e punisce ancora dall’arco con -9” dalla fine dei regolamentari (68 pari) dopo che l’Apu Gsa aveva perso il possesso per fischio di palla contesa a -13” con rimessa in attacco sul 68-65. Pazzesco. Comincia l’appendice dei 5 minuti, Ravenna va perfino avanti 40 dicesi 40 minuti dopo la volta precedente: 2-5 al 1’. L’Apu Gsa annaspa, gli ospiti salgono anche a +5 (70-75 al 41’), ma non fanno i conti con Benevelli e il cuore dei friulani, mentre Giachetti sbaglia la preghiera sulla sirena. Udine rompe il ghiaccio, il Carnera festeggia. E’ la bella fotografia di una domenica di metà ottobre dal clima primaverile.

APU GSA 80
RAVENNA 79
dopo un supplementare

APU GSA UDINE
Dykes 20, Mortellaro 6, Veideman 15, Raspino 10, Nobile 2, Pinton 6, Ferrari 4, Pellegrino 7, Benevelli 6, Diop 4; non entrato: Chiti. Coach Lardo.
ORASI’ RAVENNA
Montano 26, Sgorbati, Giachetti 8, Chiumenti 7, Raschi 2, Masciadri 10, Vitale, Rice 17, Grant 9; non entrato: Esposito. Coach Martino.
Arbitri Brindisi, Marton e Del Greco.
NOTE Tiri liberi: Apu Gsa 8/10, Ravenna 13/20. Rimbalzi: Apu Gsa 46 (Diop 9), Ravenna 38 (Rice e Grant 8 a testa). 5 falli: nessuno; tecnico a Giachetti al 15’ (34-18); antisportivo a Dykes al 26’ (52-38) e Raspino al 31’ (60-45).

Ufficio Stampa

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy