Finale incredibile al Pala Bertocchi: l’Apu OWW Udine batte Orzinuovi per 76-77

Torna a vincere e lo fa nel modo più emozionante: l’Apu Old Wild West Udine strappa i due punti al Pala Bertocchi battendo Orzinuovi per 76-77 al termine di una gara combattutissima, rimasta in bilico fino ai secondi finali. Decisivi i due punti a una manciata di secondi dalla fine del match di Dominique Johnson, MVP con 22 punti.

L’Old Wild West si presenta a Orzinuovi senza il lungodegente Andrea Amato e senza Federico Mussini (operatosi venerdì a Udine per la ricostruzione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro gravemente lesionato nei minuti finali del match di sette giorni fa a Torino). Recuperato, invece, Joseph Mobio, assente dalla sfida con la Tezenis Verona del 28 febbraio a causa di una distorsione alla caviglia sinistra. Questo il quintetto scelto da coach Matteo Boniciolli: Giuri, Johnson, Deangeli, Antonutti e Foulland. I primi due punti dell’incontro li mette a segno Antonutti dopo sedici secondi (0-2), mentre Spanghero sigla la tripla del primo vantaggio casalingo (3-2). Ancora Antonutti e Giuri (tripla) riportano avanti i bianconeri (3-7) dopo un minuto e 30 secondi di gioco. A metà periodo Foulland realizza il canestro del 14-13 che consente ai bianconeri di rimanere in scia. Lo stesso numero 20 bianconero riporta avanti i friulani a un minuto e 52 secondi dalla fine del primo periodo (16-17) e raggiunge la doppia cifra personale un minuto dopo per il 18-19 con il quale si conclude la prima frazione. In avvio di secondo quarto, Giuri va nuovamente a segno (18-21) ma dopo un minuto e 27 secondi Spanghero annulla le distanze (21-21). Sessanta secondi dopo l’Old Wild West torna nuovamente avanti con Pellegrino (21-23), che trasforma i liberi concessi per fallo di Fokou. A quattro minuti dall’intervallo lungo l’Apu conduce per 24-28, ma la formazione di Corbani ribalta la situazione in un minuto: a metà periodo, infatti, Hollis firma il 31-28 dando seguito alle realizzazioni di Zilli. Immediata la reazione dei bianconeri che pareggiano i conti con Nobile (31-31) e si portano sul +2 con il primo canestro di Johnson (31-33). Nei minuti finali le due squadre continuano a fronteggiarsi a viso aperto con un botta e risposta che si conclude con il canestro di Johnson del 39-39.

Dopo l’intervallo lungo, Boniciolli manda in campo contemporaneamente Schina, Johnson, Nobile, Italiano e Foulland. La soluzione si rivela subito vincente: Johnson in poco più di un minuto mette a segno 5 punti (39-44) e tre minuti più tardi Italiano, con un pizzico di fortuna, firma il +6 (42-48). L’Agribertocchi accorcia con Galmarini (44-48) e tra il quinto e il sesto minuto ribalta la situazione beneficiando di sei tiri liberi concessi dalla terna arbitrale per due falli di Nobile su Mastellari che non sbaglia (52-50). A 3  minuti e 31 secondi dalla terza sirena Giuri va ancora a segno dalla distanza (52-53) e un minuto dopo provvidenziale è la tripla di Johnson con la quale l’Apu impatta nuovamente dopo un break di marca bresciana (56-56). Nel finale i bianconeri riconquistano il vantaggio e si portano sul +3 con Pellegrino (58-61). Stesso distacco ribadito con la tripla di Giuri a 32 secondi dalla fine del quarto, ma proprio sulla sirena arriva il canestro di Spanghero (62-63). Il quarto periodo si apre con le triple di Mastellari (65-63) e Johnson (65-66). Dopo due minuti di gioco, però, l’Agribertocchi sfrutta al meglio due possessi e si porta sul +4 (70-66). A sei minuti dalla fine dell’incontro i padroni di casa incrementano ulteriormente il vantaggio con Spanghero (72-66), ma a metà periodo Italiano e Foulland (dalla lunetta, fallo di Zilli) riducono il divario (72-69). A 3 minuti e 13 secondi Antonutti riapre i giochi (72-71) e i due liberi trasformati da Nobile (fallo di Miles su Italiano) mantengono sempre i bianconeri in scia (74-73). Nell’ultimo minuto Antonutti risponde a Miles (76-75) e a 5 secondi dalla fine del match Johnson realizza dall’area per il +1 (76-77) che decreta il tredicesimo successo stagionale dell’Apu.

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI – APU OLD WILD WEST UDINE 76-77

(18-19, 39-39, 62-63)

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Miles 19 punti, Mastellari 14, Guerra ne, Galmarini 5, Negri 4, Tilliander ne, Zilli 7, Wickramanayake ne, Spanghero 16, Fokou, Spinoni ne, Hollis 11. All. Fabio Corbani.

APU OLD WILD WEST UDINE: Johnson 22 punti, Deangeli, Spangaro ne, Schina, Antonutti 10, Mobio ne, Agbara ne, Foulland 13, Giuri 12, Nobile 5, Pellegrino 6, Italiano 9. All. Matteo Boniciolli.

Arbitri: Maschio, Bartolomeo, Bertolini.

Uscito per cinque falli: nessuno.

(foto Giovanni Zanotti)

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy