A Ferrara arriva il primo ko in trasferta (83-71)

Udine e Ferrara arrivano allo scontro diretto a quota 6 punti dopo quattro giornate di campionato molto positive per entrambe le formazioni. Gli ospiti soffrono in cabina di regia con l’assenza di Amato e il claudicante Penna, mentre i padroni di casa arrivano a ranghi compatti. Inizio rovente dei due attacchi che segnano ad ogni tiro fino al 7 pari. Mentre Udine rallenta Ferrara non conosce pause e Fantoni, cadendo all’indietro, segna il canestro dell’11-7 e poi Wiggs del 13-7. Ferrara capitalizza il torpore bianconero offensivo bianconero per mettere 8 preziosi punti di distanza. L’Old Wild West torna a segnare dalla lunetta con Fabi dopo quattro minuti di digiuno. Le triple di Panni, Ebeling e Beretta allontano i biancoazzurri fino al 26-13 con cui va in archivio il primo quarto.
Udine fatica e Ferrara vola a +17 al secondo minuto del secondo periodo. La bomba di Cortese è una boccata d’ossigeno in questa situazione ma non basta per svegliare gli animi friulani. Lo scatenato Wiggs semina il panico nella difesa bianconera e marca il 13° punto personale dopo appena 14 minuti di partita. Ferrara tocca il massimo vantaggio sul 39-21 e Udine reagisce con una difesa a zona. La FeliPharma tiene in mano il pallino del gioco e le palle perse in attacco pesano tantissimo per Udine, che rimane aggrappata alla partita solo grazie ai canestri di Fabi e Cromer. Udine lancia qualche segnale di risveglio e va all’intervallo sotto di 14 lunghezze (50-36).
La ripresa inizia con un altro piglio per gli uomini di Ramagli, che riescono a portare lo scarto sotto la doppia cifra (52-44). I padroni di casa continua a difendere forte e riprendono il largo sul 62-46. Udine è quasi tutta sulle spalle di Cromer e, grazie anche ad un antisportivo fischiato a Vencato, ritorna a -8 (62-54 sulla sirena).
L’ultimo quarto si apre con una tripla di Fabi, che segna -5 sul termometro. Il solito Wiggs e un gioco da tre punti di Baldassare riportano il solco a 10 lunghezze al 32’. Udine mette in difficoltà la Kleb Basket con una nuova difesa a zona, ma i canestri in ritmo di Campbell e di Baldassare spengono le ultime speranze di recupero dell’APU (79-64 al 37’). Finisce 83-71 per gli emiliani. Appuntamento domenica alle 19 al PalaCarnera contro Caserta.

Feli Pharma Ferrara – Apu Old Wild West Udine 83-71 (26-13, 24-23, 12-18, 21-17)
Feli Pharma Ferrara: Sekou Wiggs 18 (6/10, 1/4), Patrick Baldassarre 15 (2/6, 3/4), Folarin Campbell 13 (3/5, 1/2), Tommaso Fantoni 13 (6/8, 0/0), Luca Vencato 6 (1/2, 0/0), Michele Ebeling 6 (0/0, 2/6), Alessandro Panni 6 (0/1, 2/3), Eugenio Beretta 6 (1/4, 1/1), Alessandro Buffo 0 (0/0, 0/0), Giovanni Ianelli 0 (0/0, 0/0), Alessio Petrolati 0 (0/0, 0/0), Carlo Balducci 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 24 – Rimbalzi: 36 9 + 27 (Luca Vencato 10) – Assist: 21 (Luca Vencato 9)
Apu Old Wild West Udine: T.j. Cromer 19 (6/14, 1/5), Agustin Fabi 17 (1/3, 4/6), Riccardo Cortese 13 (2/3, 3/6), Michele Antonutti 12 (2/4, 2/3), Giacomo Zilli 5 (2/2, 0/0), Gerald Beverly 4 (2/6, 0/1), Vittorio Nobile 1 (0/0, 0/1), Lorenzo Penna 0 (0/1, 0/2), Andrea Amato 0 (0/0, 0/0), Mihajlo Jerkovic 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 16 – Rimbalzi: 26 3 + 23 (Michele Antonutti 7) – Assist: 18 (T.j. Cromer 7)

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy